QR code per la pagina originale

Elon Musk svela nuovi dettagli sul razzo BFR

Elon Musk e SpaceX hanno condiviso nuovi dettagli sul razzo BFR che porterà l'uomo sulla Luna e su Marte.

,

Elon Musk e SpaceX non si sono limitati ad annunciare il nome del loro primo turista spaziale che lanceranno nel 2023 intorno alla Luna. Musk, infatti, ha condiviso anche ulteriori dettagli sullo sviluppo del razzo di nuova generazione BFR (Big Falcon Rocket). Innanzitutto, la capacità di trasporto del razzo è cambiata. Il CEO di SpaceX ha affermato che una volta completato, il razzo sarà in grado di caricare fino a 100 tonnellate di carico fino a Marte. Questo, però, se il razzo viene rifornito in orbita da una specie di astronave cisterna. Musk ha anche mostrato una simulazione di come il razzo atterrerà su Marte.

Il razzo BFR è fondamentale per le future missioni della società sulla Luna e su Marte. Nella sua forma finale, sarà un gigantesco razzo, raggiungendo un’altezza di quasi 387 piedi (quasi 118 metri). Il BFR, dunque, sarà alto come un palazzo di 40 piani ed avrà più o meno le stesse dimensioni del razzo Saturn V della NASA che è andato sulla Luna. Il BFR sarà dotato di 31 motori Raptor in grado di garantire una spinta pari a 5.400 tonnellate. Complessivamente, il BFR sarà la somma di un enorme razzo sulla cui sommità sarà collegata un’astronave cargo, chiamata Big Falcon Spaceship (BFS), che può contenere comodamente fino a 100 passeggeri.

Entrambe le parti del BFR saranno in grado di utilizzare i loro motori per poter atterrare con una procedura del tutto simile a quella degli attuali Falcon 9. Potenzialmente, il BFR potrebbe viaggiare per tutto il sistema solare a patto, ovviamente, di poter rifornire per avere la quantità di carburante necessaria per il viaggio. In teoria, rifornendo su Marte, il BFR potrebbe andare fino alle lune di Giove ed oltre. Musk aveva svelato i primi dettagli concreti del design del BFR nel 2016 in occasione di una riunione dell’International Astronautical Congress. Ha poi presentato un progetto aggiornato in occasione di un’altra riunione della IAC dell’anno successivo. Ora, sembra che i dettagli del BFR siano cambiati ancora una volta.

L’ultima versione del design del BFS presenta sei motori sulla nave: due motori più piccoli che funzionano meglio a pressioni atmosferiche al livello del mare e quattro più grandi che operano in modo efficiente nel vuoto dello spazio. Tuttavia, il nuovo design BFS prevede anche sette grandi motori Raptor invece dei sei sfalsati. C’è anche spazio per il carico sul fondo del razzo. Inoltre, il nuovo design prevede una terza ala nella parte inferiore dell’astronave, invece delle due che sono state viste nei rendering precedenti del razzo.

SpaceX sta attualmente sviluppando il BFR a Los Angeles, vicino alla sede centrale dell’azienda a Hawthorne, in California. Musk ha detto che faranno numerosi lanci di test del BFR senza persone a bordo. I primi lanci di prova potrebbero avvenire già entro la fine del 2019. Musk crede che il BFR potrebbe fare il suo primo volo su Marte nel 2022 con la possibilità di mandare le persone sul pianeta rosso già nel 2024.

Tuttavia, Elon Musk ha anche detto che le date sono provvisorie visto che lo sviluppo potrebbe incappare in ritardi. Lo sviluppo del BFR dovrebbe costare, secondo SpaceX, circa 5 miliardi di dollari.