QR code per la pagina originale

Volkswagen, Intel e Mobileye per un taxi autonomo

Volkswagen, Intel e Mobileye lanceranno nel 2019 in Israele un servizio di trasporto basato su auto elettriche a guida autonoma.

,

Volkswagen e Mobileye, l’azienda che si occupa di computer vision di proprietà di Intel, hanno annunciato un piano per lanciare un servizio di trasporto per persone a guida autonoma in Israele nel 2019. Trattasi di un annuncio molto importante in quanto la casa automobilistica tedesca, se dovesse davvero rispettare i tempi, diventerebbe una delle prime aziende a lanciare un servizio di trasporto basato su veicoli a guida autonoma. Altre realtà stanno lavorando a progetti similari e tutte stanno “correndo” con l’obiettivo di arrivare per prime. Tra queste società si menzionano Waymo e Cruise di General Motors.

Come parte dell’accordo, Volkswagen fornirà una flotta di auto elettriche, Mobileye gestirà la tecnologia di guida autonoma, e Champion Motors, il secondo importatore e distributore di automobili di Israele, gestirà la flotta di autovetture in loco. I veicoli saranno equipaggiati con il kit AV di Mobileye. Trattasi di una piattaforma hardware/software “chiavi in mano” per la guida autonoma. Il progetto inizierà nei primi mesi del 2019 con poche decine di veicoli con l’obiettivo di mettere in strada centinaia di auto elettriche a guida autonoma entro il 2022. Intel evidenzia che non si tratta di un progetto pilota ma di un servizio commerciale di trasporto vero e proprio con auto dotate di guida autonoma di livello 4.

Volkswagen, Intel e Mobileye vogliono, dunque, realizzare un servizio di trasporto per persone completamente autonomo. Inizialmente sarà di Livello 4, cioè richiederà comunque la presenza di una persona alla guida anche se l’auto effettuerà da sola la maggior parte delle operazioni.

Volkswagen, Intel e Mobileye non hanno fornito ulteriori dettagli ed in particolare in quale città debutterà questo servizio. Inoltre, il governo del Paese ha deciso di appoggiare attivamente questo progetto ed è pronto a fornire supporto normativo e infrastrutturale.

Fonte: The Verge • Immagine: Intel