QR code per la pagina originale

Mercato tablet, consegne in calo per gli ibridi

IDC conferma la crisi del mercato dei tablet dovuta alle scarse vendite dei modelli con tastiera staccabile, una categoria che riscontra poco successo.

,

Sembrava che la nuova categoria potesse avere benefici sul mercato dei tablet. Invece i dati di IDC relativi al terzo trimestre 2018 confermano il trend negativo anche per i cosiddetti “detachable”, come Surface Pro e iPad Pro. Le consegne degli ibridi 2-in-1 sono state addirittura inferiori a quelle del modelli tradizionali, noti come “slate”.

Nel terzo trimestre dell’anno sono state consegnate 36,4 milioni di unità, ovvero l’8,6% in meno rispetto allo stesso periodo del 2017. La società di analisi ha rilevato un calo del 7,9% per i comuni tablet e del 13,1% per quelli con tastiera staccabile. La prima categoria rappresenta sempre la maggioranza (31,6 contro 4,8 milioni di unità), considerati i prezzi più bassi e la scelta più ampia di modelli. Secondo IDC, il trend è preoccupante, ma sono previsti margini di miglioramento con l’arrivo sul mercato dei nuovi dispositivi di Apple, Microsoft, Samsung e Google.

Per quanto riguarda i singoli produttori, Apple conserva saldamente la vetta della top 5. Anzi la distanza dal suo diretto concorrente è aumentata, passando dal 25,9% al 26,6% di market share in un anno, nonostante una leggera diminuzione delle consegne (da 10,3 a 9,7 milioni). Samsung infatti ha perso l’11,4%, scendendo da 6 a 5,3 milioni di unità.

Galleria di immagini: iPad 2018: le foto

Ottimo risultato per Amazon che ha superato Huawei e Lenovo, balzando al terzo posto della classifica con 4,4 milioni di tablet consegnati, grazie al successo di vendita ottenuto durante il Prime Day. Huawei (3,2 milioni di unità) ha guadagnato il 7,1% rispetto allo stesso periodo del 2017, ma non ha potuto fermare l’ascesa del gigante dell’e-commerce. La top 5 è chiusa da Lenovo con 2,3 milioni di tablet e un calo del 24,5% rispetto allo scorso anno.

Fonte: IDC • Immagine: Samsung