QR code per la pagina originale

Da Panasonic nuovi dettagli sulle Lumix S1 e S1R

Approfittando del CES 2019 di Las Vegas, Panasonic ha rilasciato ulteriori specifiche sulle prossime mirrorless Lumix S1 e Lumix S1R.

,

Nella notte italiana, il CES 2019 ha ospitato il keynote di Panasonic, incentrato anche sulle prossime fotocamere mirrorless full-frame, la Lumix S1 e la Lumix S1R. Entrambe, le prime di questo tipo per la compagnia, beneficeranno della stessa modalità ad alta risoluzione della Lumix G9, che combina otto esposizioni per ottenere una risoluzione significativamente maggiore rispetto a quella dei sensori da 24 e 47 megapixel tradizionali.

L’annuncio è la conferma di quanto pubblicato un mese va da Panasonic su YouTube, un video (sotto), che rappresenta un primo avvicinamento alla generazione full-frame dell’azienda.

Stando a quanto comunicato, la modalità ad alta risoluzione è resa possibile grazie ad un’altra specifica nota delle telecamere della serie S: stabilizzazione dell’immagine con spostamento del sensore. Spostando il sensore per distanze microscopiche in uno schema a riquadri infatti, la telecamera può acquisire una risoluzione spaziale aggiuntiva e compensare le inefficienze intrinseche del design, dove un pixel è sensibile a un solo colore della luce, rosso, verde o blu. Panasonic non ha spiegato esattamente come funzionerà la modalità high-res della serie S o quale sarà la risoluzione finale, ma da un classico 24 megapixel si potrebbe teoricamente ottenere un file in 96 megapixel, mentre il 47 megapixel della S1R potrebbe dar vita ad una risoluzione estrema di 188 megapixel.

Oltre alla modalità ad alta risoluzione, Panasonic ha annunciato che entrambe le fotocamere della serie S riceveranno una nuova modalità di scatto ibrida, tramite la tecnologia Hybrid Log Gamma (HLG). La HLG è una tecnica di mappatura dei toni progettata per facilitare il passaggio dai display standard a quelli ad alta gamma dinamica (HDR), così da visualizzare correttamente lo stesso file su ciascuno di essi. Senza HLG, è necessario creare versioni separate di un’immagine per la riproduzione standard e HDR mentre la nuova metodologia, prevalentemente una caratteristica del mondo video,  sarà parte integrale delle S1 e S1R. Questa funzione è l’ideale per i fotografi che vogliono colpire nel segno presentando i frutti del loro lavoro su schermi TV compatibili con l’HLG. Sia la S1 che la S1R approderanno nei negozi a marzo anche se Panasonic non ha annunciato a che prezzo.