QR code per la pagina originale

Google Maps per Android, orario partenza e arrivo

A partire da oggi, gli utenti di Google Maps per Android avranno la possibilità di programmare un viaggio impostando ora di partenza e ora di arrivo.

,

Pianificare un viaggio in auto con Google Maps sarà ancora più facile e più completo. A partire da oggi, infatti, gli utenti dell’applicazione per Android avranno la possibilità di programmare un viaggio impostando ora di partenza e ora di arrivo.

Una feature utilissima (e già presente su desktop) che rende molto più facile la pianificazione dei viaggi. Grazie a questa nuova opzione, gli utenti dell’app Google Maps per Android avranno la possibilità di conoscere con precisione i tempi di percorrenza del loro viaggio sulla base dell’orario di partenza preimpostato.

A seconda dell’orario inserito, quindi, Google Maps può offrire un’indicazione molto più accurata delle condizioni del traffico e di conseguenza la strada migliore da percorrere.

Sull’applicazione del navigatore di bigG questa funzione era già disponibile ma solamente per il trasporto pubblico, e ora viene introdotta anche per i mezzi privati con l’aggiornamento dell’app per Android alla versione 10.8.0. Nel concreto, per attivare la nuova funzione gli utenti, una volta aperta la voce indicazioni relativa al tragitto scelto, si deve selezionare l’opzione “imposta orario di partenza e di arrivo” richiamabile dal menu in alto a destra a forma di tre puntini verticali.

Tanta la carne al fuoco in questi ultimi mesi per il servizio di navigazione del colosso di Mountain View: di recente è uscita un’indiscrezione secondo la quale Google avrebbe registrato il marchio di una nuova funzione di Maps per le barche.

La prossima aggiunta degna di nota che dovrebbe sbarcare (in un prossimo futuro) su Google Maps è l’introduzione della segnalazione dei limiti di velocità e la presenza degli autovelox, già disponibili su Waze, l’altra app di navigazione targata bigG. Ancora non è chiaro quando questa nuova funzione sarà disponibile in tutto il mondo e in Italia; al momento pare che sia apparsa in maniera casuale un po’ dappertutto, dalla Danimarca agli USA passando per l’Indonesia.

Fonte: Trustedreviews • Immagine: Google Maps