QR code per la pagina originale

Google Chrome, nuova feature contro il phishing

Google Chrome dovrebbe presto accogliere una funzionalità in grado di segnalare agli utenti gli indirizzi sospetti.

,

Dato che il phishing diventa sempre più sofisticato e ingannevole, gli ingegneri di Google hanno studiato diversi modi per aiutare gli utenti a identificare meglio gli URL potenzialmente nefandi. Google Chrome, infatti, starebbe attualmente testando una nuova notifica per contrassegnare questi tipi di domini.

La funzione è stata rivelata questa settimana da Emily Stark, ingegnere del team di sicurezza di Google Chrome, durante la Enigma Conference di Burlingame, in California. Lo strumento sarebbe essenzialmente in grado di segnalare URL digitati in modo errato o domini sospetti che cercano di ingannare gli utenti web imitando indirizzi di altri siti – una tattica utilizzata per portarli con l’inganno alla condivisione di informazioni personali o bancarie.

Il nuovo strumento, che è ancora in fase di test, avvisa gli utenti del fatto che non si stanno dirigendo verso un sito noto o un sito web già visitato in passato. Qualora l’utente volesse procedere, potrà fare clic su “ignora”. La Stark ha detto che il suo team ha optato per una notifica, lasciando opzioni di scelta a chi naviga, senza enfatizzare il pericolo.

Google aveva già affermato nel mese di settembre che i suoi tecnici stavano studiando come apportare modifiche al modo in cui Chrome gestisce gli URL, al fine di migliorare la sicurezza.

Nel frattempo BigG pare abbia cambiato layout per il Play Store, suo negozio digitale, per dare maggiore visibilità a giochi e app (a scapito di libri, musica e film). In bella mostra rimangono solo le sezioni App e Giochi, con il resto dei contenuti ancora accessibili dal menu laterale; va precisato che la modifica è visibile solo a un numero ristretto di utenti, pertanto non è da escludere che si tratti di un semplice bug che sarà presto risolto.

Fonte: CNET • Immagine: Pixabay