QR code per la pagina originale

San Valentino e l’amore ai tempi di Google

Con San Valetino dietro l'angolo, Google ha voluto pubblicare sul suo blog ufficiale un post nel quale elenca le principali ricerche a tema sentimentale.

,

Con San Valetino dietro l’angolo, Google ha voluto pubblicare sul suo blog ufficiale un post nel quale elenca le principali ricerche a tema sentimentale effettuate in questo periodo e anche come l’assistente può rivelarsi una risorsa preziosa per i problemi di cuore rispondendo alle domande sull’amore in certi casi in maniera anche molto “originale”. Scopriamo come.

Tra le ricerche più gettonate dagli utenti che si rivolgono a Google per fatti di cuore ci sono quesiti sulle relazioni, consigli per gestire gli ex fidanzati, consigli su come baciare e tanto altro ancora.

Nel Romance Report: A look at love del 2019, pubblicato ieri, 7 febbraio, inoltre, il colosso di Mountain View ha evidenziato diversi modi con i quali l’Assistente di Google può rivelarsi un ottimo interlocutore per chi ha evidenti problemi di cuore o è in cerca di preziosi consigli.

Alcune risposte sono decisamente divertenti e sopra le righe: chiedendo, ad esempio, a Google Assistant “come baciare bene” l’assistente risponderà (ironicamente) con l’emoticon del bacio accompagnata da uno smack sonoro.

Chiedendo, invece, all’assistente “Fammi una serenata” quest’ultimo strapperà un sorriso all’utente con una risposta decisamente inaspettata, ma niente canzone romantica di Eros Ramazzotti o di Raf. Tutt’altro.

Una curiosità: per quanto riguarda le varie versioni di “ti amo” in tutte le lingue del mondo, quella più ricercata e tradotta tramite Google Traduttore è la versione spagnola (passando dall’inglese) “Te amo”, davanti a portoghese, coreano, francese, arabo, russo, giapponese, tedesco, indonesiano e cinese.

Se volete sorprendere la vostra lei o il vostro lui con un regalo tecnologico, non potete non leggere questo articolo.

Fonte: blog Google • Immagine: Pxhere