QR code per la pagina originale

App Store : 25 miliardi agli sviluppatori europei

App Store ha garantito agli sviluppatori europei ben 25 miliardi di dollari, dal 2008 a oggi: è quanto rivela un dirigente di Apple.

,

App Store, il negozio virtuale di applicazioni voluto da Apple, ha permesso agli sviluppatori europei di guadagnare ben 25 miliardi di dollari dal 2008 a oggi. È quanto ha confermato Oliver Schusser, vicepresidente di Apple Music, in un’intervista per il sito tedesco Macerkopf.

Dalla sua apertura nel 2008, App Store ha rappresentato una fonte di guadagno per molti sviluppatori, tramite il modello di revenue sharing voluto dalla società di Cupertino. Per le applicazioni a pagamento, infatti, il gruppo californiano trattiene il 30% dei guadagni, percentuale che può tuttavia ridursi nel corso degli anni. A quanto pare, questo modello di distribuzione avrebbe permesso agli sviluppatori di guadagnare, nel corso degli ultimi 11 anni, ben 25 miliardi di dollari.

Non è però tutto, poiché l’Europa rappresenterebbe anche uno dei mercati più importanti per l’universo dei podcast. Sempre secondo Schusser, i podcast sarebbero stati scaricati o ascoltati in streaming ben 50 miliardi di volte, con più di 650.000 programmi disponibili.

La nostra divisione dei servizi, che include Apple Pay e lo storage iCloud, sta raggiungendo l’obiettivo di raggiungere i 40 miliardi annuali. A gennaio abbiamo annunciato che i guadagni per gli sviluppatori di App Store hanno raggiunto i 120 miliardi, mentre i pagamenti per i developer europei hanno superato i 25 miliardi. Apple Music ora vede 50 milioni di utenti paganti in tutto il mondo, dal suo lancio solo 4 anni da. […] L’ultimo aggiornamento che vorrei condividere oggi è relativo ai podcast, con i nostri clienti che hanno scaricato o ascoltato in streaming oltre 50 miliardi di episodi, con 650.000 show attivi su Apple Podcasts.

Il settore dei servizi è quindi sempre più importante per l’azienda di Apple Park e, nelle prossime settimana, potrebbe arricchirsi di alcune novità. Il 25 marzo, infatti, Apple potrebbe finalmente presentare la sua piattaforma di streaming video, in compagnia di alcune star di Hollywood.