QR code per la pagina originale

Kuo rilancia: AirPods 3 in due versioni

Anche Ming-Chi Kuo ritiene probabile l'arrivo di AirPods 3 entro la fine dell'anno, in ben due modelli per gli utenti: ecco le previsioni dell'analista.

,

Giunge una nuova indiscrezione sulle cuffie AirPods 3, la terza generazione di auricolari wireless che Apple potrebbe lanciare entro la fine del 2019. A pochi minuti dalla pubblicazione di DigiTimes, arriva una conferma anche da Ming-Chi Kuo, uno degli analisti più quotati sul fronte della mela morsicata. Secondo l’esperto, potrebbero essere addirittura due i modelli in arrivo.

Come accennato in un precedente aggiornamento, DigiTimes sostiene che Apple sia al lavoro sulla terza generazione delle cuffie AirPods, da lanciare entro la fine del 2019. Un’ipotesi che appare remota a molti, considerando come il gruppo di Cupertino abbia da poco presentato la seconda generazione dell’accessorio, tuttavia ora confermata da Kuo. L’analista sostiene la possibilità di un lancio tra l’ultimo quarto solare dell’anno e il primo trimestre del 2020, con la disponibilità sul mercato di due versioni delle cuffie.

Il primo modello potrebbe essere considerato una sorta di AirPods 2S: vedrà infatti lo stesso design dell’edizione oggi in commercio e verrà aggiornato solo dal punto di vista hardware. Anche il prezzo potrebbe rimanere il medesimo. La seconda versione, invece, dovrebbe incorporare “un design completamente nuovo” e prevedere feature inedite, per un listino superiore ai 199 dollari. Al momento, però, non è dato sapere quali caratteristiche aggiuntive siano presenti in questa generazione “premium” rispetto alle precedenti.

Così come già accennato, l’indiscrezione di DigiTimes ha generato un certo scetticismo, proprio poiché Apple ha lanciato da poco le sue AirPods 2: nuove edizioni a così poco tempo dai predecessori, infatti, potrebbero cannibalizzare la linea e irritare gli acquirenti. Tuttavia, la discesa in campo di Kuo aumenta la possibilità di un cambio in corsa in quel di Cupertino rispetto ai cicli standard di lancio dell’azienda, considerando come l’analista raramente abbia sbagliato un colpo sul conto della mela morsicata. Bisognerà attendere ancora qualche settimana per ottenere maggiori dettagli in merito, in particolare dai partner produttivi asiatici di Apple.