QR code per la pagina originale

Fenix, il nuovo Firefox per Android

L'attuale Firefox per Android, noto come Fennec, verrà sostituto con un nuovo browser denominato Fenix che avrà un'interfaccia più moderna.

,

Mozilla aggiorna regolarmente Firefox per Android insieme alla corrispondente versione desktop. La fondazione ha tuttavia pianificato l’abbandono dell’attuale browser, noto con il nome in codice Fennec. A partire da Firefox 68 non verranno più rilasciati aggiornamenti che includono nuove funzionalità. L’erede di Fennec si chiama Fenix.

Roadmap Firefox per Android

L’attuale roadmap prevede la distribuzione di Firefox 67 per il 14 maggio e Firefox 68 per il 9 luglio. Firefox 69, previsto per il 3 settembre, sarà disponibile solo per desktop. Quindi Firefox 68 sarà l’ultima versione per Android. Il browser verrà successivamente spostato nel canale ESR (Extended Support Release) con la versione 68.1 (3 settembre), alla quale seguiranno le versioni 68.2 (22 ottobre) e 68.3 (10 dicembre).

Queste versione legacy includeranno solo fix critici e di sicurezza. Non ci saranno nuove funzionalità e non verrà aggiunto il supporto per nuovi standard web. Tuttavia non è previsto l’aggiornamento automatico al nuovo browser. Ciò dovrebbe accadere solo con Fenix 2.0 che debutterà probabilmente a metà agosto 2019, ma la data potrebbe cambiare. Il supporto per Firefox 68 ESR terminerà verso metà 2020.

Mozilla Fenix

Fenix è il nome in codice del nuovo Firefox per Android. Mozilla ha sviluppato il browser da zero, utilizzando gli Android Components e il motore GeckoView. Fenix avrà una nuova interfaccia con la barra degli indirizzi e altri elementi grafici posizionati nella parte inferiore dello schermo. Si tratta di una soluzione simile a quella adottata da Samsung con la One UI. Lo scopo è permettere l’accesso alle principali funzioni con una sola mano anche su smartphone di grandi dimensioni.

La seconda importante novità di Fenix riguarda la navigazione a schede. L’idea iniziale era quella di salvare automaticamente le schede aperte in sessioni (dopo 5 minuti), quando l’utente chiude l’app. Mozilla ha successivamente sostituito le sessioni con le collezioni di schede create intenzionalmente dall’utente. È possibile, ad esempio, raggruppare le schede in base all’argomento.

Le collezioni vengono mostrate sotto le schede aperte sulla schermata home di Fenix. Sia le schede singole che quelle nelle collezioni possono essere eliminate toccando il segno X o con uno swipe. Le schede possono essere aggiunte ad una collezione nuova o creata in precedenza. La funzionalità potrebbe ovviamente cambiare durante lo sviluppo.

Fonte: Phone Arena • Via: Sören Hentzschel • Immagine: Corporation Phantom