QR code per la pagina originale

Tesla aumenta i prezzi dell’Autopilot

Tesla ha aumentato di 1000 euro il costo dell'opzione che sblocca le piene funzionalità di guida assistita delle auto elettriche.

,

Ancora modifiche ai listini delle Tesla. Elon Musk l’aveva preannunciato e così è stato. Tesla ha aumentato i costi dell’Autopilot e precisamente dell’opzione “Guida autonoma al massimo potenziale”, quella che permette di abilitare tutte le più avanzate soluzioni di guida assistita che oggi le auto elettriche americane possono offrire. L’aumento è stato di 1.000 euro, non tantissimo in rapporto al valore complessivo dell’auto, tuttavia potrebbe non essere l’ultimo.

Elon Musk, infatti, aveva evidenziato che il prezzo dell’opzione dell’Autopilot avrebbe subito diversi rincari nel tempo. A seguito degli annunci fatti dalla società, alcune settimane fa, in cui sono stati presentati il futuro servizio Robotaxi e il nuovo chip per la piattaforma di guida autonoma, Elon Musk aveva sottolineato l’obiettivo di voler trasformare le sue auto in una sorta di generatori di entrate per i suoi clienti. Proprio per questo, il valore delle auto deve aumentare e da qui la necessità di incrementare il prezzo dell’opzione che sblocca le piene funzionalità oggi concesse dalla piattaforma Autopilot.

Musk ha comunque detto che le persone che non sono in grado di ordinare prima del 10 maggio potranno comunque ancora ottenere il vecchio prezzo ma non è chiaro esattamente cosa intenda visto che il configuratore è già aggiornato con il nuovo costo.

Considerazioni a parte del valore delle Tesla e della futura possibilità di poter guadagnare utilizzando le auto elettriche americane come una sorta di taxi a guida autonoma per ottenere delle entrate economiche, il dato oggettivo è che per acquistarne una oggi si dovranno aggiungere ulteriori 1.000 euro. Secondo quanto disse a suo tempo il CEO della società americana, il rincaro potrà arrivare, in futuro, sino a 3.000 dollari/euro.

Fonte: Electrek • Immagine: Tesla