QR code per la pagina originale

Google Maps, modalità incognito presto disponibile

Sul palco del Google I/O 2019 Google fa sapere di essere al lavoro per lanciare la modalità incognito in Maps, che sarà pronta molto presto.

,

La modalità di navigazione in incognito su Google Chrome esiste praticamente da quando c’è il browser, e – come noto -serve per visitare qualsiasi tipo di contenuto web avendo però la certezza che non venga salvato nella cronologia, inoltre preclude il salvataggio dei cookies, dati dal sito e altre informazioni.

La modalità in incognito è stata introdotta però su altri servizi dell’ecosistema Google. La scorsa estate, ad esempio, il colosso di Mountain View l’ha introdotta su YouTube e prossimamente sbarcherà anche su Google Maps.

Durante l’inaugurazione del Google I/O 2019, infatti, il CEO della società Sundar Pichai ha annunciato che la modalità di navigazione in incognito arriverà presto anche su Google Maps, accessibile tramite un nuovo menu dell’account Google.

Grazie a questa nuova feature, tutti i luoghi cercati e navigati con Maps non saranno più collegati all’account Google dell’utente e quindi faranno perdere ogni loro “traccia” una volta cercati. Durante l’uso di Google Maps con questa modalità incognita invece dell’iconcina dell’utente con tanto di foto profilo (quando si apre il menu laterale a tendina) verrà mostrata una barra grigia in alto, per ricordare che si sta utilizzando l’app in maniera anonima.

Al momento ancora nessuna data o periodo di rilascio sono stati annunciati da Google sul palco del Google I/O 2019, ma con “arriverà presto” è probabile che vedremo la navigazione anonima di Maps nei prossimi mesi. Importante inoltre sottolineare come nei piani di bigG ci sia la volontà di portare in futuro la modalità incognito in tutte le principali applicazioni di Google, come Search.

Di pochissimi giorni la novità secondo la quale Google sta testando una nuova funzione per Maps che permetterà ai clienti di scattare foto e condividere i piatti più popolari di un ristorante. La funzione “piatti popolari” non è ancora disponibile per tutti gli utenti. Al momento si tratta di un semplice test ancora in fase beta e non è chiaro se e quando verrà introdotta nella versione definitiva di Google Maps