QR code per la pagina originale

Computex 2019: Intel svela i processori Ice Lake

Intel ha presentato al Computex 2019 i nuovi processori Ice Lake a 10 nanometri con GPU integrata Iris Plus per notebook e convertibili.

,

Dopo anni di attesa, Intel ha finalmente annunciato al Computex 2019 i nuovi processori Ice Lake a 10 nanometri. Le prime CPU delle serie U e Y, indirizzate a notebook e convertibili, hanno TDP di 9, 15 e 28 Watt, quindi consumi ridotti abbinati a prestazioni elevate. Tra le novità spiccano la GPU Iris Plus (Gen11) e l’integrazione dei controller Thunderbolt 3 e Wi-Fi 6 (WiFi 802.11ax).

Il cuore dei nuovi processori di decima generazione è rappresentato da quattro core/otto thread (architettura Sunny Cove) ad una frequenza massima di 4,1 GHz, abbinati ad una GPU che opera ad una frequenza massima di 1,1 GHz. Intel non ha comunicato i nomi delle singole CPU, ma solo un elenco di caratteristiche e miglioramenti rispetto alla precedente generazione. Oltre alla CPU, sul package è presente un PCH (Platform Controller Hub) a 14 nanometri che integra i controller Thunderbolt 3, Wi-Fi 6, USB 2.0/3.0/3.1, SATA 3.0, PCIe 3.0, Gigabit Ethernet e Optane Memory.

Entrambe le serie supportano memorie LPDDR4X a 3.733 MHz, mentre solo i processori Ice Lake-U sono compatibili con le memorie LPDDR4-3200. Il chipmaker di Santa Clara afferma che Ice Lake offre un incremento prestazionale del 18% per quanto riguarda le istruzioni eseguite dalla CPU per ogni ciclo di clock (IPC). La GPU Iris Plus raggiunge invece 1 TFLOP e i 70 fps a 1080p in alcuni giochi.

La nuova architettura Gen11 permette di collegare fino a tre display a risoluzione 5K/60Hz oppure 4K/120Hz e supporta la codifica/decodifica HEVC/VP9 a 4K/60fps o 8K/30fps. È possibile inoltre sfruttare lo standard VESA Adaptive Sync, equivalente alle tecnologia NVIDIA G-Sync e AMD FreeSync. Supportati infine HDR e Dolby Vision. I dispositivi con processori Ice Lake arriveranno sul mercato nel corso dell’estate.