QR code per la pagina originale

YouTube Gaming addio, app cancellata a fine mese

Dopo quasi quattro anni di servizio,YouTube sta per chiudere il suo portale dedicato al gaming e relativa app e lo fonde con la piattaforma principale.

,

I tempi cambiano, e YouTube si deve adattare, soprattutto nel mondo super mutevole dei videogiochi. Ecco allora che, dopo quasi quattro anni di servizio, il Tubo sta per chiudere il suo portale dedicato al gaming e lo fonde con la piattaforma principale.

Una scelta anticipata dal colosso dei video già alla fine dello scorso anno. YouTube Gaming cesserà quindi di esistere ufficialmente a partire dal 30 maggio; utenti e visitatori verranno indirizzati ad un nuovo canale per i videogiochi sul sito principale di YouTube. Anche l’applicazione verrà abbandonata.

L’annuncio sulla pagina di supporto di Google afferma che portare i visitatori alla piattaforma principale renderebbe più semplice la connessione tra appassionati di videogiochi.

Vogliamo continuare a costruire una casa più forte per la comunità dei videogiochi che vive su YouTube – fanno sapere da Google -, non solo sull’app YouTube Gaming

Per quanto riguarda i contenuti che i visitatori di YouTube Gaming potrebbero aver salvato o visualizzato nel corso degli anni non c’è da essere particolarmente sereni: YouTube ha infatti fatto saper che non è possibile trasferire video di Gaming già salvati, mentre le iscrizioni di Gaming e di YouTube “normale” verranno combinate.

Una scelta che alcuni gaming youtuber non vedono però di buon occhio, come Luke of kwingsletsplays il quale ha sottolineato che la fusione potrebbe portare disorientare i videogiocatori.

Il nuovo hub non ha una vasta gamma di giochi e genere, invece, si concentra sui trend di video di Fortnite o sulla cronologia personale – spiega Luke hai microfoni di Engadget -. Non è un luogo dove i giocatori possono trovare i giochi a cui sono interessati e i canali che li trattano

YouTube Gaming è stato attivato nel 2015 in risposta a piattaforma di live streaming come Twitch. Ma il successo del servizio Amazon non ha permesso alla versione videoludica del Tubo di fare i numeri sperati. Secondi i dati Newzoo, YouTube Gaming all’inizio dell’anno contava 22 mila utenti che producevano 460 mila ore di contenuti, contro i 64 mila utenti e gli 1,9 milioni di contenuti video di Twitch.