Samsung Galaxy Note 10, dettagli sulle fotocamere

La serie Galaxy Note 10 dovrebbe avere un fotocamera frontale in-display al centro e quattro fotocamere posteriori disposte in verticale.

Mancano ancora diverse settimane all’annuncio del Galaxy Note 10 da parte di Samsung, ma sono già molte le indiscrezioni che circolano sul nuovo smartphone. Alcuni leaker hanno condiviso su Twitter il possibile design adottato per i moduli fotografici frontale e posteriore, oltre alle possibili specifiche di sensori e obiettivi.

La serie sarà probabilmente composta dai modelli Galaxy Note 10 e Note 10 Pro che differiranno principalmente per la diagonale dello schermo: 6,28 e 6,75 pollici, rispettivamente. Samsung dovrebbe adottare una risoluzione di 3040×1440 pixel e dunque un rapporto di aspetto 19:9. Il render pubblicato dal designer Ben Geskin mostra il possibile aspetto dei due smartphone. Al centro della parte superiore del display si vede il foro per la fotocamera frontale che potrebbe avere un sensore da 10 megapixel. Altra evidente novità è il modulo fotografico posteriore disposto in verticale.

Le quattro fotocamere dovrebbero essere le stesse del Galaxy S10 5G, quindi si prevedono sensori da 12, 16 e 12 megapixel, abbinati ad obiettivi standard con apertura variabile (f/1.5-2.4), grandangolare (f/2.2) e tele (f/2.4) con zoom ottico 2x. Il quarto sensore, posizionato a destra tra il flash LED e il flood illuminator, è di tipo ToF (Time-of-Flight). Samsung ha realizzato un teleobiettivo con zoom ottico 5x, ma verrà utilizzato per la serie Galaxy A.

Samsung Galaxy Note 10 concept
Samsung Galaxy Note 10 concept

Il layout verticale lascerebbe più spazio per una batteria di maggiore capacità (forse 4.500 mAh). Il cardiofrequenzimetro verrà eliminato, mentre il lettore di impronte digitali sarà ad ultrasuoni (sotto lo schermo). Non mancherà ovviamente la famosa S Pen con chip Bluetooth. Oltre a quelle disponibili con il Galaxy Note 9 ci sarà una nuova funzionalità denominata Air Mouse che permetterà di usare la stilo come un mouse, in combinazione con la modalità wireless DeX Live.

Ti potrebbe interessare