Speciale Samsung Galaxy S10

Samsung Galaxy S10 e S10 Plus, rivoluzione totale

L’annuncio dei Galaxy S10 è stato per Samsung un importante traguardo, in quanto il produttore coreano ha festeggiato il decimo anniversario della serie. Mentre il Galaxy S9 è stato considerato un’evoluzione del Galaxy S8, il nuovo top di gamma rappresenta una vera rivoluzione. Sono infatti numerose le novità introdotte in termini di design, dotazione hardware e funzionalità. Come anticipato da varie indiscrezioni, Samsung ha annunciato quattro versioni dello smartphone, una delle quali con connettività 5G. Quattro è anche il numero delle fotocamere posteriori del modello più costoso. La presentazione ufficiale è avvenuta il 20 febbraio 2019 durante l’evento Unpacked organizzato a San Francisco.

Di

Samsung è ancora il primo produttore mondiale di smartphone, ma la concorrenza è sempre più agguerrita, come dimostra il crescente successo dei dispositivi realizzati da Huawei. Gli ultimi risultati finanziari non sono stati positivi, anche a causa delle vendite inferiori alle attese dei Galaxy S9/S9+. Come dichiarato dal CEO DJ Koh in un messaggio ai suoi dipendenti, Samsung punta molto sui Galaxy S10. Il numero di modelli è aumentato da due a quattro, in modo da offrire più scelta ai consumatori, gli unici che possono decretare il successo o meno dei nuovi dispositivi.

Design ()

Durante la conferenza SDC 2018, Samsung avevo mostrato quattro possibili design per lo schermo dei futuri Galaxy. Due di essi, denominati Infinity-U e Infinity-V hanno un notch nella parte superiore. Quello denominato Infinity-O ha un piccolo foro nell’angolo superiore destro. Quest’ultimo è il design scelto per i quattro Galaxy S10, in quanto ha permesso un’ulteriore riduzione dello spessore delle cornici e quindi un aumento dello screen-to-body ratio, ovvero dell’area di visualizzazione rispetto alla superficie complessiva. Il foro ha una forma allungata nel Galaxy S10+, in quanto ospita due fotocamere frontali.

Samsung ha utilizzato per tutti i modelli il nuovo pannello Dynamic AMOLED con certificazione HDR10+ che offre una gamma di colori più ampia rispetto al noto Super AMOLED, ma quello del Galaxy S10e è flat, quindi non ha una curvatura ai lati. Il telaio, resistente all’acqua e alla polvere (IP68), è in alluminio (frame) e vetro (cover). Sul retro non c’è più il lettore di impronte digitali, in quanto è stato spostato sotto lo schermo nei Galaxy S10, S10+ e S10 5G (sensore ad ultrasuoni), mentre nel Galaxy S10e è sul lato destro sotto il pulsante di accensione. Lungo il bordo inferiore ci sono la porta USB Type-C, la griglia dell’altoparlante e il jack audio da 3,5 millimetri.

Fotocamere professionali ()

Oltre che per la diagonale dello schermo, i quattro Galaxy S10 si distinguono in base al numero di fotocamere. Il Galaxy S10e possiede due fotocamere posteriori con sensori da 12 e 16 megapixel, abbinati rispettivamente ad obiettivi con apertura variabile (f/1.5-2.4) e grandangolare (f/2.2 e 123 gradi). Quella principale supporta l’autofocus Dual Pixel e la stabilizzazione ottica delle immagini (OIS). La fotocamera frontale ha invece un sensore da 10 megapixel con autofocus Dual Pixel e un obiettivo con apertura f/1.9.

Il Galaxy S10 ha una terza fotocamera posteriore da 12 megapixel con autofocus PDAF, OIS e teleobiettivo con apertura f/2.4 e zoom ottico 2x. Al Galaxy S10+ è stata aggiunta una seconda fotocamera frontale con sensore da 8 megapixel e obiettivo con apertura f/2.2 che viene sfruttata per catturare l’informazione sulla profondità. Infine, il Galaxy S10 5G ha una quarta fotocamera posteriore e una seconda fotocamera frontale di tipo 3D con risoluzione hQVGA.

Samsung ha implementato numerose funzionalità IA che sfruttano la NPU integrata nei processori, tra cui Ottimizzazione Scene che applica automaticamente i parametri più adatti in base al soggetto inquadrato e Suggerimenti Scatti che consiglia la migliore composizione. I Galaxy S10 supportano inoltre la registrazione video 4K con stabilizzazione digitale (Super Steady).

Schede tecniche ()

I quattro Galaxy S10 differiscono principalmente per la diagonale dello schermo, il numero di fotocamere e la capacità della batteria. Queste sono in dettaglio le loro schede tecniche.

Galaxy S10e

Il Galaxy S10e possiede uno schermo flat da 5,8 pollici con risoluzione full HD+ (2280×1080 pixel), processori Exynos 9820 e Snapdragon 855, 6/8 GB di RAM, 128/256 GB di storage, slot microSD, due fotocamere posteriori da 12 e 16 megapixel, fotocamera frontale da 10 megapixel, altoparlanti stereo AKG con Dolby Atmos, porta USB Type-C, connettività Wi-Fi 6 (WiFi 802.11ax), Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC, ANT+ e LTE Cat. 20. Non è presente il cardiofrequenzimetro. Il lettore di impronte digitali è sotto il pulsante di accensione. La batteria da 3.100 mAh supporta la ricarica rapida e wireless (PowerShare). Dimensioni e peso sono 69,9×142,2×7,9 millimetri e 150 grammi, rispettivamente.

Galaxy S10

Il Galaxy S10 ha uno schermo dual edge da 6,1 pollici con risoluzione Quad HD+ (3040×1440 pixel), processori Exynos 9820 e Snapdragon 855, 8 GB di RAM, 128/512 GB di storage, slot microSD, tre fotocamere posteriori da 12, 12 e 16 megapixel, fotocamera frontale da 10 megapixel, connettività Wi-Fi 6 (WiFi 802.11ax), Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC, ANT+ e LTE Cat. 20, cardiofrequenzimetro, lettore di impronte digitali ad ultrasuoni, porta USB Type-C, altoparlanti stereo AKG con Dolby Atmos e batteria da 3.400 mAh con supporto alla ricarica rapida e wireless. Dimensioni e peso sono 70,4×149,9×7,8 millimetri e 157 grammi, rispettivamente.

Galaxy S10+

Il Galaxy S10+ possiede uno schermo dual edge da 6,4 pollici con risoluzione Quad HD+ (3040×1440 pixel), processori Exynos 9820 e Snapdragon 855, 8/12 GB di RAM, 128/512/1024 GB di storage, slot microSD, tre fotocamere posteriori da 12, 12 e 16 megapixel, due fotocamere frontali da 10 megapixel e RGB Depth da 8 megapixel, connettività Wi-Fi 6 (WiFi 802.11ax), Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC, ANT+ e LTE Cat. 20, cardiofrequenzimetro, lettore di impronte digitali ad ultrasuoni, porta USB Type-C, altoparlanti stereo AKG con Dolby Atmos e batteria da 4.100 mAh con supporto alla ricarica rapida e wireless. Dimensioni e peso sono 74,1×157,6×7,8 millimetri e 175 grammi (Ceramic: 198 grammi), rispettivamente.

Galaxy S10 5G

Il Galaxy S10 5G ha uno schermo dual edge da 6,7 pollici con risoluzione Quad HD+ (3040×1440 pixel), processori Exynos 9820 e Snapdragon 855, 8 GB di RAM, 256 GB di storage (non espandibile), tre fotocamere posteriori da 12, 12 e 16 megapixel più una fotocamera 3D Depth, due fotocamere frontali da 10 megapixel e 3D Depth, connettività Wi-Fi 6 (WiFi 802.11ax), Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC, ANT+ e LTE Cat. 20, cardiofrequenzimetro, lettore di impronte digitali ad ultrasuoni, porta USB Type-C, altoparlanti stereo AKG con Dolby Atmos e batteria da 4.500 mAh con supporto alla ricarica rapida e wireless. Dimensioni e peso sono 77,1×162,6×7,94 millimetri e 198 grammi, rispettivamente.

Software ()

Su tutti i modelli è stato installato Android 9 Pie. Il produttore ha sostituito la popolare interfaccia Samsung Experience con la nuova One UI. Non manca l’assistente personale Bixby che può essere attivato mediante il pulsante dedicato. È possibile assegnare il pulsante alle app di terze parti che verranno aperte con una singola o doppia pressione, ma tenendo premuto verrà sempre avviato Bixby Voice. In occasione del lancio dei Galaxy S10 è stata annunciata la disponibilità della versione finale in italiano.

Disponibilità e prezzi ()

Galaxy S10, Galaxy S10+ e Galaxy S10e sono disponibili nei negozi e online a partire dall’8 marzo 2019. I colori sono Prism White, Prism Black e Prism Green per tutti i modelli. Il Galaxy S10e verrà offerto anche in Canary Yellow, mentre il Galaxy S10+ anche in Ceramic Black e Ceramic White (versioni da 8GB/512 GB e 12GB/1TB). I prezzi base sono 779,00 euro per Galaxy S10e, 929,00 euro per Galaxy S10 e 1.029,00 euro per Galaxy S10+. Il Galaxy S10 5G è disponibile solo in Corea a partire dal 5 aprile 2019.