QR code per la pagina originale

E3 2019, cosa aspettarsi dall’evento gaming

Previsioni e aspettative su E3 2019, l'evento del settore dei videogiochi più atteso dell'anno.

,

Gli anni si susseguono ma non importa cosa cambi, il celebre evento di Los Angeles rimane il più atteso del settore videoludico. E3 2019 è ormai alle porte e sarà uno show leggermente diverso: EA ha annunciato che non terrà una conferenza stampa tradizionale, preferendo piuttosto ospitare diversi eventi live più ridotti; Sony, invece, non parteciperà proprio alla kermesse.

Ufficialmente, E3 2019 prenderà il via martedì 11 giugno e terminerà giovedì 13 giugno. Tali date, tuttavia, sono solo parte dello show che si tiene all’interno del Los Angeles Convention Center: ciò che interessa maggiormente ai giocatori sono infatti gli annunci, i trailer e i dettagli su console e titoli che caratterizzeranno i giorni precedenti all’inizio vero e proprio della kermesse, dove le conferenze dei colossi dell’intrattenimento videoludico si alternano.

Cosa riserverà al pubblico l’edizione di quest’anno? Di seguito qualche pronostico.

EA a E3 2019

Cosa ci si può aspettare dall’evento livestream di EA? Ebbene, invece di un keynote tradizionale, EA terrà dei piccoli eventi individuali per ognuno dei suoi principali franchise. Secondo un comunicato stampa di EA sui giochi che porterà a Los Angeles, Star Wars Jedi: Fallen Order di Respawn Entertainment sarà sicuramente presente. È più che probabile che i giocatori sentiranno parlare di qualche aggiunta all’universo di Titanfall – o un secondo spin-off, o addirittura Titanfall 3 – così come i piani del publisher di espandere il battle royale di successo, Apex Legends.

Senz’altro non mancheranno annunci per i prossimi Madden, FIFA, NHL e NBA Live e, molto probabilmente, per un’altra espansione di The Sims 4, che potrebbe continuare l’approccio alla storia di StrangeVille. Meno probabile ma ancora possibile è la presenza di nuovi giochi dello studio DICE, sviluppatori di Battlefield e Star Wars Battlefront che devono ancora annunciare un progetto per il 2019, oltre a progetti di PopCap (famoso per Plants vs Zombies) e Ghost Games, i nuovi timonieri del franchise Need for Speed.

Square Enix a E3 2019

Dopo l’attesa uscita di Kingdom Hearts 3 all’inizio di gennaio, Square Enix è stata abbastanza tranquilla, ma l’evento di Los Angeles certamente sarà un’occasione ghiotta per mettersi in mostra. Grazie a un tweet pubblicato dal profilo Twitter Marvel’s Avengers a fine maggio, sappiamo che si avrà modo di vedere il gioco di Crystal Dynamic durante lo show.

Non mancherà naturalmente spazio per Final Fantasy VII Remake, che di recente ha avuto un ruolo chiave durante l’evento State of Play di Sony. Si sa inoltre che Square Enix sta attualmente lavorando a Dragon Quest Builders 2 per Nintendo Switch, visto l’annuncio durante il Nintendo Direct all’inizio di quest’anno, così come a Dragon Quest XI S – Definitive Edition. È probabile dunque che entrambi i titoli saranno presenti all’evento.

E ancora, è possibile che verranno forniti nuovi dettagli sul prossimo episodio di Life is Strange 2, così come su DLC per Kingdom Hearts 3. Square Enix potrebbe anche usare il tempo durante il suo evento stampa per parlare di Just Cause 4 e Oninaki, ma sicuramente è ancora troppo presto per avere notizie di un eventuale Final Fantasy XVI.

Microsoft a E3 2019

Microsoft è l’unico dei tre produttori di console che andrà a E3 2019 con una conferenza. Ciò fornirebbe a Microsoft un piccolo vantaggio qualora decidesse di puntare i riflettori sulla prossima Xbox, Project Scarlett, perché sarebbe assoluta protagonista dell’evento. Anche se non è possibile sapere con certezza ciò che l’azienda americana mostrerà in termini di hardware, è probabile si soffermerà su XCloud, il nuovo servizio di gaming via streaming, e su nuovi aggiornamenti relativi all’abbonamento Xbox Game Pass (cresciuto enormemente nell’ultimo anno).

Meno probabile, invece, che la società mostri demo di HoloLens 2 in un connubio simile a quello di qualche anno fa, quando ha sfoggiato l’hardware con una demo di Halo 5: Guardians. In termini di giochi, si prevede che gli studi first-party di Microsoft possano far vedere sequenze di Gears 5, Halo Infinite e, come al solito, un nuovo Forza. Infine, l’anno scorso Microsoft ha annunciato l’acquisizione di diversi nuovi studi tra cui The Initiative, Undead Labs, Playground Games, Ninja Theory e Compulsion Games, quindi si spera di cominciare a vedere alcuni dei progetti su cui tali sviluppatori hanno lavorato.

Bethesda a E3 2019

È quasi un dato di fatto che i giocatori riceveranno notizie per titoli come The Elder Scrolls Online e Fallout 76, due dei più grandi MMO che lo sviluppatore ha realizzato fino a oggi, nonché per Doom Eternal del partner iD Software. Tra un annuncio e l’altro, è probabile si saprà di più sulle produzioni free-to-play e mobile come Elder Scrolls Blades, che uscirà entro la fine dell’anno, e The Elder Scrolls: Legends, un card game che strizza l’occhio a Hearthstone.

Sfortunatamente, tutti coloro che si aspettano di vedere nuovi trailer per il prossimo attesissimo Elder Scrolls VI, e per l’ambizioso progetto di fantascienza di Bethesda, Starfield, rimarranno delusi. Il game director Todd Howard ha detto durante il PAX East che è ancora troppo presto per parlare di tali titoli, chiedendo a tutti i presenti di “essere pazienti”.

Ubisoft a E3 2019

Il gioco di Ubisoft più noto che probabilmente sarà presente allo show di quest’anno è Skull and Bones, il titolo incentrato sulle battaglie navali che sembra ereditare molto da Assassin’s Creed IV: Black Flag. Ubisoft deve ancora rivelare una data d’uscita ed è probabile che stia proprio aspettando l’evento di Los Angeles per farlo.

È anche possibile che si avranno notizie sul fantomatico Beyond Good e Evil 2, magari con un trailer annesso. Chissà! Oltre ai due giochi appena citati, viste le voci secondo cui l’azienda francese annuncerà da tre a quattro nuovi titoli AAA tra marzo 2019 e marzo 2020, non è da escludere che qualche sorpresa possa esserci a E3 2019. Uno dei giochi in serbo per i fan è già trapelato nei giorni scorsi (si tratta di Watch Dogs Legion), ma al momento si può soltanto ipotizzare cosa accadrà. L’unico franchise che sicuramente non sarà presente è Assassin’s Creed (almeno per quanto riguarda un capitolo della serie canonica), visto che Ubisoft ha detto che salterà l’uscita nel 2019.

Nintendo a E3 2019

Nintendo non poteva certo mancare all’appello, prima con un Nintendo Direct – che di solito viene trasmesso nella giornata di martedì – e poi con il suo imponente stand. Per quanto riguarda i giochi che la società di Kyoto porterà all’evento quest’anno, sicuramente non mancheranno Pokemon Scudo e Spada con nuove informazioni, così come il remake di Link’s Awakening e Mario Maker 2. La speranza è quella di saperne di più anche su Animal Crossing per Nintendo Switch, che è stato annunciato nel 2018 e con una finestra di lancio nel 2019.

Inoltre, Nintendo sta sviluppando Luigi’s Mansion 3 e Fire Emblem Three Houses, il quale dovrebbe essere disponibile ad agosto a meno che l’uscita non venga ritardata. L’azienda nipponica potrebbe anche usare il suo tempo per mostrare il prossimo pacchetto di personaggi di Super Smash Bros.

Sony a E3 2019

Niente conferenza Sony all’evento di quest’anno: la società troverà piuttosto un’altra sede per mostrare giochi e hardware in arrivo. A questo punto non si esclude un altro State of Play, come quello che l’azienda ha tenuto nel mese di marzo. A ogni modo, ci si aspetta che non mancherà molto prima di sentir parlare nuovamente di The Last of Us Part II, Death Stranding e Ghost of Tsushima.

PC Gaming Show a E3 2019

Ogni giocatore PC non dovrebbe saltare l’appuntamento con PC Gaming Show, che segnerà il quinto ritorno alla convention. È difficile pronosticare cosa ci si può aspettare dall’evento di due ore, ma se dovesse ricalcare le orme degli anni precedenti è possibile che avranno spazio una serie di giochi indie. All’edizione dello scorso anno, per esempio, c’è stata la possibilità di vedere una serie di nuovi titoli indipendenti come Neo Cab e Maneater, ma anche alcuni giochi di grande impatto come Stormlands di Insomniac e Warframe: The Sacrifice di Digital Extremes. Ci si aspetta dunque annunci simili a E3 2019.

Video:Assassin’s Creed Odyssey