Pro Display XDR: proteste per il costo dello stand

Monta la protesta per il prezzo dello stand del nuovo Pro Display XDR di Apple: ben 999 dollari per aggiudicarsi l’accessorio.

Parliamo di

In occasione dell’evento inaugurale per la WWDC 2019, Apple ha presentato al pubblico la nuova versione di Mac Pro, il computer destinato ai professionisti ora riproposto in versione modulare. Oltre al potente desktop, il gruppo di Cupertino ha anche lanciato il suo Pro Display XDR, uno schermo da 32 pollici a elevatissima qualità, tanto da superare lo standard HDR per abbracciare l’Extreme Dynamic Range. Un dettaglio, però, sta generando un fitto lamentio tra gli appassionati del marchio: il prezzo dello stand per il display.

Il nuovo Pro Display XDR è evidentemente un dispositivo destinato all’utenza professionale e al settore premium: con i suoi 6K di risoluzione, una resa del colore mai vista prima e una retroilluminazione intelligente fino a 1.500 nits, può rappresentare una soluzione per studi cinematografici, artisti visuali e molti altri ancora. Con tutte queste feature, tra cui una scocca in alluminio che funge anche da sistema di raffreddamento e ventilazione, il prezzo non è alla portata di tutti: si parte, infatti, da 4.999 dollari. Durante la presentazione alla WWDC, tuttavia, non è stato il costo del display a generare proteste, bensì quello dello stand: ben 1.000 dollari.

Oltre al classico adattatore VESA, lo schermo prevede uno stand opzionale sempre in alluminio, dotato di particolari configurazioni meccaniche e magnetiche affinché il pannello possa essere utilizzato in qualsiasi posizione, nonché ruotato a 360 gradi, ad esempio per lavorare in modalità portrait. Eppure, all’annuncio di 999 dollari per questo accessorio, i presenti al McEnery Convention Center di San José non hanno trattenuto espressioni di stupore, rumoreggiando per una cifra considerata troppo elevata. Un caso poi passato sui social network e sulla stampa specializzata, così come sottolinea 9to5Mac. Così spiega Engadget:

Si può identificare il momento preciso in cui Apple ha perso la sua audience lunedì. John Ternus, il vicepresidente dell’Hardware Engineering della compagnia, ha da poco svelato che il Pro Display XDR, il nuovo monitor da 6K, costa 4.999 dollari. È costoso, ma ragionevole se si pensa a tutte le feature che offre. Ma c’è stata una “one more thing”, e non delle più buone. Un’ora, 42 minuti e 5 secondi dopo l’inizio del keynote, ha svelato che lo stand del Pro Display è acquistabile separatamente a 999 dollari. Il pubblico, per la maggior parte entusiasta fino a quel momento, ha cominciato a rumoreggiare, quel tanto che basta per far balbettare Ternus mentre cercava di continuare. Era del tutto non preparato al fatto che i fedeli di Apple potessero mettere in dubbio la gloriosa tecnologia a loro elargita.

Al momento Apple non ha ancora spiegato nel dettaglio perché un listino così elevato, quali siano i processi produttivi e gli investimenti fatti per giungere alla produzione dello stand. Allo stesso modo, tutti – dalle testate USA ai social – sembrano essere concordi nel definire la proposta fuori misura, anche per professionisti e aziende che dispongono di ampie disponibilità economiche. A oggi, la società di Cupertino non ha risposto ufficialmente alle polemiche sorte.

Ti potrebbe interessare