QR code per la pagina originale

YouTube, sull’app makeup in realtà aumentata

Ar Beauty Try-On di Google è la nuova feature che permetterà agli utenti YouTube di provarsi virtualmente il trucco durante un tutorial di makeup.

,

Tra chi raccoglie proseliti a suon di gameplay e chi, invece, parlando di cultura pop o cucinando, ci sono anche gli youtuber seguitissimi per dare alle loro follower consigli su come truccarsi al meglio. Seguendo questo trend, YouTube introduce una novità interessante per l’applicazione dedicata a chi  si trucca guadando i video sul Tubo.

Stiamo parlando della funzione in realtà aumentata Ar Beauty Try-On di Google, che permetterà agli utenti di YouTube di provarsi virtualmente il trucco mentre stanno guardando un tutorial di makeup.

Nel concreto, la nuova funzione crea due finestre sul device. Riproduce i contenuti di YouTube in quella superiore, mentre in quella inferiore, grazie alla fotocamera frontale dello smartphone che acquisisce l’immagine dell’utente – come un vero e proprio specchio –  applica i filtri AR per simulare i campioni di trucco virtuali mostrati all’interno del tutorial di makeup. Qualora l’utente fosse soddisfatto, potrà acquistare  il prodotto del video.

Grazie all’aiuto della machine learning, lo strumento funziona su una gamma completa di tonalità della pelle e Google ha già dimostrato lo strumento con diversi marchi di bellezza. Nei primi test su iOS, la feature è stata utilizzata dal 30% degli utenti che ha impiegato in media 80 secondi per provare il diverse tipologie di rossetti virtuali.

Al momento lo strumento è ancora in fase alpha, e può essere provato tramite FameBit, la piattaforma per contenuti branded interna di Google. Spetterà poi ai singoli brand di bellezza decidere se implementare o meno AR Beauty Try-On. La prima azienda di cosmetica ad abbracciare questa possibilità stata MAC Cosmetics.

È molto probabile che con così tanti beauty blogger in cerca di attenzione su YouTube, è probabile che più marchi e influencer seguiranno l’esempio.

Fonte: Engadget • Immagine: Flickr