QR code per la pagina originale

Raspberry Pi 4 adesso è un vero portatile

Arriva il nuovo Raspberry Pi 4 Model B con prestazioni pari a quelle di un computer portatile di fascia bassa e prezzi sempre interessanti.

,

Raspberry ha appena annunciato l’arrivo sul mercato di Raspberry Pi 4 Model B. Il mini-computer è cresciuto notevolmente negli anni e si rinnova anche in questa versione, per contemplare persino un bundle con tastiera personalizzata che funge da hub USB e un mouse.

Per questo, chi non è interessato al magico mondo dei maker, può sfruttare il rinnovato hardware come se fosse un vero computer desktop, date le prestazioni alla pari con un laptop x86 entry level.

Siamo da sempre un’azienda che produce PC e ci siamo misurati sempre con l’industria dei computer. Ogni iterazione di Raspberry Pi ci ha avvicinato al nostro obiettivo di offrire prestazioni equivalenti e con Raspberry Pi 4 realizziamo proprio tale scopo – ha spiegato Eben Upton, a capo della compagnia.

Il processore quad-core Broadcom BCM2711 a 64 bit con clock a 1,5 GHz è affiancato da due porte 4K mini-HDMI per supportare un doppio monitor. La RAM è fino a 4 GB, ha il Wi-Fi dual-band, Bluetooth 5.0, una porta Ethernet, due USB 3.0, due Porte USB 2.0 e funzionalità PoE. L’alimentazione diviene, finalmente, una USB di Tipo-C.

Come sempre, Raspberry Pi offre un ciclo di vita allungato per i suoi prodotti. Nello specifico, il Pi 4 Model B rimarrà in produzione fino al gennaio 2026 con il supporto ufficiale, ma è probabile che si vada pure oltre, con quello della community, fino al 2030 almeno.

In attesa di conoscere prezzi e disponibilità in Italia, possiamo dire che Raspberry Pi 4 Model B costerà, nel modello da 1 GB di storage, 35 dollari, che diventano 45 per quello con 2 GB. Il top end da 4 GB avanza di poco, a 55 dollari. C’è anche, come anticipato, il pacchetto completo con tastiera, mouse, scheda microSD, custodia e un libro di progetti “for dummies”, a 120 dollari, un rapporto qualitativo davvero da prendere in considerazione.