QR code per la pagina originale

Apple acquisisce Drive.ai per la guida autonoma

Giunge conferma dell'acquisizione da parte di Apple di una startup dedicata alla guida autonoma, attiva con alcuni shuttle anche in Texas.

,

Giunge conferma dell’acquisizione di Drive.ai, società specializzata nella guida autonoma, da parte di Apple. L’indiscrezione circolava ormai da diverse settimane, con una trattativa apparsa sulla stampa all’inizio di giugno, e ora arriva la conferma finale. Axios e MacRumors, infatti, riferiscono come fra le due aziende sia stato finalmente raggiunto un accordo.

Secondo quanto riferito, decine di dipendenti Drive.ai sarebbero stati assunti da Apple, mentre la startup sarebbe in procinto di cessare tutte le sue attività. A inizio giugno si è parlato di una “acqui-hire” fra il gruppo di Cupertino e la piccola realtà specializzata in guida autonoma: Apple sembrava interessata solo all’acquisizione della proprietà intellettuale e di alcuni asset strategici. In realtà, sembra che l’accordo sia del tutto classico, con il passaggio dell’intera azienda sotto il controllo di Apple Park.

Così come già noto, Drive.ai è stata fondata nel 2015 da un gruppo di studenti della Stanford University. L’obiettivo è stato quello di fornire delle tecnologie avanzate per l’implementazione dell’intelligenza artificiale sulla guida autonoma, un progetto concretizzatosi con il lancio di alcuni servizi di navetta completamente automatizzati in alcune città del Texas. Da qualche tempo, tuttavia, è circolata voce del desiderio della società di vendere i propri asset a un gruppo più grande, data anche la sempre maggiore concorrenza nel settore.

È probabile che Apple decida di impiegare il know-how acquisito non solo nello studio della guida autonoma, già attivo in California con una nutrita flotta di auto LiDAR su strada, ma anche per il misterioso Project Titan. Al momento, infatti, non è dato sapere se la società di Cupertino stia lavorando su una vettura elettrica targata mela morsicata oppure su sistemi intelligenti da offrire a produttori automotive di terze parti.