QR code per la pagina originale

Bose lancia le Noise Cancelling 700

Le cuffie Noise Cancelling 700 saranno in vendita dall'11 luglio con un nuovo design e prestazioni migliorate per la gamma professionale.

,

Le Bose QC35 sono un paio di cuffie wireless di riferimento, tra le più popolari sul mercato. Tuttavia, l’azienda americana ha lanciato una nuova generazione, con netti miglioramenti rispetto al modello attuale.

Le Noise Cancelling 700, in vendita dall’11 luglio, presentano un design rinnovato e perfomance superiori, il top per la gamma Bose. Insieme al solito suono di qualità, una delle funzionalità extra più interessanti è la capacità di offrire la cancellazione del rumore anche quando si effettuano telefonata. Ciò significa che, a prescindere dalla rumorosità dell’ambiente, la persona con cui stai parlando avrà un’esperienza chiara e nitida.

Ciò è stato reso possibile grazie a una tecnologia che abilita un canale direzionale intelligente che aggiunge una seconda linea alla diffusione del suono, rintracciando e bloccando il rumore residuo più alto. Con dei semplici passaggi si può aumentare il volume, saltare le tracce e persino informare circa la durata della batteria.

Le Bose 700 utilizzano, oltre all’annullamento del rumore per una migliore restituzione del suono, anche sofisticati circuiti elettronici che eliminano il “sibilo” regolarmente avvertito in altre cuffie. Combinati, abilitano la funzione di cancellazione regolabile, che consente all’utente di modificare il livello in 10 fasi.

Al livello 10 non si sentirà praticamente nulla dell’esterno, mentre già a 8 o 7 si avverte meglio l’ambiente circostante. C’è anche una nuova modalità di conversazione che permette di ottenere la stessa esperienza nell’ascolto della musica o in videochiamate, per passare, velocemente, dalla riduzione all’assenza. Infine, Bose afferma un’autonomia di 20 ore con una singola carica, con un’opzione per spegnerle quando non vengono utilizzate. Finito? No: abbiamo anche Alexa e Assistente Google integrati. Il prezzo è, 349 dollari e restiamo in attesa di notizie per l’Italia.