QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S10, vendite inferiori al previsto

Samsung ha venduto meno Galaxy S10 rispetto alle attese, ma spera di incrementare i profitti con il lancio della serie Galaxy Note 10 e del Galaxy Fold.

,

Gli smartphone della serie Galaxy S10 sono stati annunciati da Samsung durante l’evento Unpacked del 20 febbraio e distribuiti a partire dal 6 marzo (in Italia sono arrivati l’8 marzo). I risultati finanziari relativi al secondo trimestre 2019 evidenziano vendite inferiori alle attese per i top di gamma.

La divisione IM (IT & Mobile Communications) ha fatto registrare un fatturato di 25,86 trilioni di won e un profitto di 1,56 trilioni di won, ovvero circa il 42% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. Ciò è dovuto principalmente all’aumento dei costi associato alla crescente competizione nelle fasce media e bassa. Tuttavia Samsung sottolinea che, nonostante la diminuzione della domanda dovuta a “situazioni macroeconomiche negative e alla debolezza stagionale”, le consegne dei suoi smartphone sono aumentate grazie al successo della nuova serie Galaxy A, in particolare i modelli Galaxy A50 e Galaxy A70.

Le vendite dei top di gamma sono state invece inferiori rispetto all’anno scorso. Il produttore non ha fornito dati specifici, ma ha confermato che la serie Galaxy S10 ha fatto registrare vendite più basse del previsto. Il motivo sarebbe da addebitare alla richiesta stagnante di modelli premium. La situazione non dovrebbe mutare nella seconda metà dell’anno a causa delle “incertezze esterne”. Il riferimento è agli scontri commerciali tra Stati Uniti e Cina,e tra Corea del Sud e Giappone.

Samsung annuncerà nel terzo trimestre la nuova serie Galaxy Note 10 e lancerà sul mercato il Galaxy Fold. Questi prodotti dovrebbero contribuire all’aumento dei profitti anche grazie alla disponibilità di versioni 5G. È inoltre previsto il lancio di nuovi modelli della serie Galaxy A per incrementare le vendite nel mercato di massa.

Speciale: Samsung Galaxy S10