QR code per la pagina originale

iPad Pro: nel 2020 anche con fotocamere 3D

Apple introdurrà delle fotocamera 3D sulla linea iPad Pro: secondo fonti coreane, il nuovo tablet arriverà sul mercato nel marzo 2020.

,

Apple potrebbe aggiornare la linea iPad Pro con nuove fotocamere posteriori, in grado di effettuare scansioni 3D dell’ambiente. È quanto rende noto The Elec, una pubblicazione coreana, nell’anticipare i piani del gruppo di Cupertino. Secondo quanto reso noto, l’azienda potrebbe presentare i nuovi tablet in primavera, probabilmente a marzo del 2020.

Le indiscrezioni sul conto di iPad Pro provengono da alcune fonti vicine ai partner produttivi di Apple in Asia. In particolare, Derkwoo Electronics sarebbe già stato scelto per la fornitura di alcuni moduli per la fotocamera 3D del tablet, in particolare l’alloggiamento per gli obiettivi. La produzione di massa dovrebbe cominciare entro la fine del 2019, per un dispositivo che giungerà sul mercato nel corso della successiva primavera.

Al momento non sono note le funzionalità dell’obiettivo che Apple ha intenzione di inglobare sui suoi tablet professionali, tuttavia potrebbe trattarsi di una soluzione “time-of-flight”, perfetta per ottenere mappe tridimensionali degli ambienti e rendere più precise le funzionalità di ARKit. D’altronde, il gruppo californiano da tempo ha deciso di investire sulla realtà aumentata per i propri iDevice.

Sulle tempistiche, tuttavia, non vi è accordo. Molti analisti nelle ultime settimane hanno ipotizzato un possibile lancio di un rinnovato iPad Pro entro la fine dell’anno, senza fare però menzione a fotocamere 3D. Il posticipo a marzo sembra tuttavia plausibile: così come sottolinea MacRumors, Apple negli ultimi anni ha seguito cicli di circa 18 mesi per i suoi tablet di alta fascia e, da qualche tempo, approfitta proprio della primavera per presentare tutte le novità per la linea più classica degli iPad.

Nonostante i dubbi sulla finestra di rilascio, appare più che assodata la volontà di Apple di convertire i propri iDevice alle ottiche time-of-flight, anche se per la linea iPhone bisognerà probabilmente attendere l’autunno 2020. Non c’è accordo fra gli analisti, infatti, sulla possibile inclusione di questa tecnologia negli smartphone che verranno presentati il 10 settembre.