QR code per la pagina originale

Android 10 ufficiale sui Pixel: le novità

Android 10 è stato lanciato ufficialmente da Google sui telefoni Pixel, fornendo agli utenti una serie di nuove funzionalità.

,

Dopo diversi mesi di beta, Google sta distribuendo ufficialmente la versione finale di Android 10 per i telefoni Pixel (quelli, appunto, sviluppati da BigG stessa). Per quanto riguarda il rilascio sugli altri dispositivi, arriva un barlume di speranza: il colosso della ricerca promette di essere al lavoro “con un numero di partner per lanciare Android 10 quest’anno”.

Sono state dunque confermate le voci recenti, secondo cui la nuova versione del sistema operativo avrebbe debuttato il 3 settembre. Ci sono alcune funzionalità principali che caratterizzano Android 10 oltre al nuovo sistema di gesture, tra cui: una che consentirà di ottenere sottotitoli automatici per video, messaggi audio e filmati registrati con il proprio dispositivo; un’altra che permetterà di velocizzare l’invio di una risposta a un messaggio grazie alla feature Smart Reply migliorata; la Dark Mode integrata nel sistema operativo e un interessante amplificatore audio.

Uno degli aggiornamenti più importanti non sarà tuttavia visibile alla maggior parte degli utenti: “Project Mainline” permetterà a Google di distribuire alcune importanti patch per la sicurezza direttamente attraverso il Play Store, senza la necessità di attendere che lo facciano terzi.

Tuttavia, non tutte le funzionalità di Android 10 sono completamente disponibili al lancio. L’interessante Focus Mode, che permette di bloccare la ricezione di ogni notifica affinché l’utente si concentri su ciò che sta facendo, è stata lanciata solo in beta. Stessa cosa vale per quella relativa ai sottotitoli accennata poc’anzi. Google afferma che tutte le sue app first-party supporteranno la Dark Mode, ma non tutte lo faranno sin dal debutto di Android 10. Gmail, per esempio, sta ancora lavorando sulla compatibilità con la modalità notturna e non la supporterà prima della fine del mese.