QR code per la pagina originale

IFA 2019, Jabra presenta gli auricolari Elite 75t

Jabra ha svelato gli auricolari Elite 75t a IFA 2019, più piccoli e funzionali del modello precedente.

,

In occasione di IFA 2019, Jabra ha presentato le nuove Elite 75t, ovvero un’evoluzione delle funzionali cuffiette wireless (in stile AirPods) Elite 65t.

Gli auricolari presentano dunque una serie di miglioramenti rispetto al modello precedente: sono più piccoli del 20%, la carica della batteria dura più a lungo e consentono una ricarica tramite USB-C. A quanto pare i driver non cambieranno rispetto al predecessore, dunque il sonoro dovrebbe rimanere invariato, ma il design ridotto permetterà agli utenti di infilarli più facilmente e trovarli più comodi. D’altronde, sono stati testati a lungo per una vestibilità sicura, quindi gli utenti possono essere certi che rimarranno saldamente posizionati, indipendentemente dall’attività che viene svolta (pure durante esercizi fisici). Gli Elite 75t sono l’ideale anche per le orecchie più piccole insomma e la forma ergonomica permette di utilizzarli senza problemi per diverse ore. Tra l’altro, anche il case per la ricarica è più piccolo.

Le cuffie hanno ancora quattro microfoni, due in ciascun auricolare, ma la posizione è cambiata (si trovano sia nella parte anteriore che posteriore). Gli Elite 65t sono un ottimo prodotto per effettuare chiamate, quindi l’evoluzione pensata da Jabra potrebbe esserlo ancora di più. Gli auricolari Elite 75t sono anche dotati di Bluetooth 5.0, sono resistenti agli schizzi d’acqua e alla polvere (ottimi dunque per andare in palestra o a correre) e, grazie all’app Jabra Sound +, l’utente potrà scegliere il proprio assistente vocale, personalizzare il profilo musicale con l’equalizzatore, ridurre la quantità di rumore nelle vicinanze, regolare l’esperienza delle chiamate e tenere traccia della carica della batteria (superiore a 7,5 ore, e fino a 28 ore con la custodia di ricarica).

Elite 65t saranno disponibili a partire da metà ottobre al prezzo di 199 euro.