QR code per la pagina originale

Apple Watch Series 5: hardware simile al 4

Il nuovo Apple Watch Series 5 vede delle componenti praticamente identiche alla precedente generazione: è quanto rileva iFixit con il suo teardown.

,

Il nuovo Apple Watch Series 5, lo smartwatch presentato pochi giorni fa da Apple, vede delle componenti molto simili all’hardware presente nel suo predecessore. È quanto svela iFixit, nell’eseguire il teardown del dispositivo: non si notano, almeno in una prima analisi, grandi cambiamenti. Eppure le funzioni sono state decisamente migliorate, considerando come lo smartwatch possa oggi approfittare di uno schermo always on.

Così come spiega iFixit, eventuali modifiche incluse in Apple Watch Series 5 risultano praticamente “invisibili da riconoscere a occhio umano”. Il design del dispositivo è lo stesso della precedente generazione, così come la posizione dei componenti interni, molti dei quali addirittura condivisi.

Eppure delle novità devono pur esserci, propri poiché il nuovo smartwatch supporta un display OLED in modalità always-on, quindi presumibilmente più avido di energia a livello di batteria. iFixit, in effetti, ha notato la presenza di una batteria leggermente più grande rispetto al precedente modello, così come un nuovo chip per la gestione energetica del dispositivo, modifiche minori che non sembrano tuttavia giustificare il salto di qualità rispetto al modello 2018. Ancora, vi sono lievi cambiamenti per alcuni connettori, così come un nuovo sensore di luminosità ambientale incorporato direttamente nello schermo.

A livello di performance, iFixit non ha rilevato miglioramenti di sorta rispetto all’edizione numero quattro dello smartwatch: la fluidità è la medesima, così come il tempo di apertura delle applicazioni. Trattandosi di un’analisi preliminare, tuttavia, non si può escludere che alcuni fattori non siano immediatamente apparsi evidenti. Per quanto il SoC sia sovrapponibile ad Apple Watch Series 4, non si può escludere che Apple abbia attuato delle ottimizzazioni a livello di processore, proprio per garantire un consumo energetico ridotto e approfittare, quindi, di uno schermo sempre acceso. Non resta che attendere, di conseguenza, uno studio più approfondito ed eventuali dichiarazioni provenienti direttamente da Apple Park.