QR code per la pagina originale

Google Pixel 4, funzionalità Live Caption

Live Caption è la nuova funzionalità di Android 10 che permette di trascrivere in tempo reale la voce in testo durante la riproduzione dei video.

,

Durante il Google I/O erano state mostrate due novità di Android 10 indirizzate agli utenti con disabilità uditiva. Una di esse, Live Transcribe (conversione della voce ambientale in testo), è stata inclusa nel sistema operativo. La seconda, ovvero Live Caption, arriverà nelle prossime settimane su alcuni smartphone, tra cui i nuovi Google Pixel 4. Gli esperti di XDA Developers hanno scoperto il suo funzionamento analizzando il file APK dei Device Personalization Services.

Live Caption, accessibile nelle impostazioni di Android 10, permette di visualizzare in tempo reale le didascalie dei contenuti multimediali. Non semplici sottotitoli, ma l’esatta trascrizione testuale delle parole pronunciate nei video. Inizialmente verrà supportato solo l’inglese, ma altre lingue arriveranno in seguito. È possibile attivare il filtro per il linguaggio volgare (verranno mostrati gli asterischi) e aggiungere il pulsante nel pannello del volume. La trascrizione automatica può essere interrotta tramite la notifica oppure con uno swipe verso il basso della didascalia sovrapposta al video.

Il testo viene mostrato al centro quando lo smartphone è in verticale, ma può essere trascinato nella posizione desiderata. Appare invece nella parte inferiore se lo smartphone è in orizzontale. XDA Developers ha testato la funzionalità con diversi contenuti (YouTube, Google Podcasts, Google Foto, Amazon Prime Video e Netflix) senza riscontrare particolari problemi. La trascrizione in tempo reale è abbastanza veloce e accurata, nonostante si tratti di una versione preliminare.

Live Caption non funziona con chiamate, video chiamate e messaggi vocali. Google aveva sottolineato che il funzionamento è garantito solo su un numero limitato di smartphone di fascia alta, in quanto ci sono vincoli di RAM e storage. La conversione “speech-to-text” viene effettuata sul dispositivo senza nessun accesso ad Internet (e ai server Google).