QR code per la pagina originale

Modem fibra ottica Vodafone: configurazione

Vodafone include nelle offerte la Vodafone Station già configurata; per chi utilizzerà modem alternativi per la fibra ottica tutti i parametri da usare.

,

Vodafone offre ai suoi clienti anche soluzioni di connettività in fibra ottica su rete FTTH con velocità in download sino a 1 Gbps. Per poterle richiedere è necessario che i futuri clienti siano raggiunti dal servizio. Per scoprirlo, l’operatore mette a disposizione un comodo tool di verifica che si può utilizzare prima di sottoscrivere l’offerta vera e propria. Se si è raggiunti dall’FTTH di Vodafone si può quindi richiedere l’offerta.

All’interno dell’abbonamento, gli utenti potranno trovare la Vodafone Station. Trattasi del modem dell’operatore che permette di collegare tutti i dispositivi presenti in casa sia via cavo che in modalità wireless. Tale modem è di base già configurato e quindi le persone non dovranno mettere mano ai suoi parametri per poter accedere ad Internet. Ovviamente permane la possibilità di poter modificare alcuni parametri avanzati riguardo il WiFi ed il NAT. Tuttavia, Vodafone permette ai suoi utenti di poter utilizzare anche modem alternativi di proprietà. Proprio per questo, fornisce all’interno delle pagine del suo supporto ufficiale tutti i parametri necessari per configurare un modem in fibra ottica per potersi connettere alla rete.

Modem fibra ottica Vodafone: configurazione

Vodafone propone quindi i parametri che gli utenti devono inserire nei loro modem fibra per poter usufruire non solo dell’accesso ad Internet ma anche dei servizi voce inclusi.

  • Encapsulation: VLAN Ethernet 802.1q
  • VPI/VCI: –
  • VLAN: 1036
  • Username: vodafonedsl
  • Password: vodafonedsl
  • Nat: attivo

Il router alternativo deve avere un’interfaccia di rete WAN di tipo Gigabit Ethernet Full-Douplex Auto-Sensing che deve supportare il protocollo Ethernet 802.1q. Questa interfaccia deve essere collegata a ONT con un cavo di rete Ethernet Categoria 5e o superiore. Per consentire la fruizione del servizio voce, il modem deve supportare la configurazione automatica degli IP di servizio tramite query DNS di tipo SRV (RFC 2782).

I parametri da utilizzare per i servizi voce sono i seguenti:

  • SIP Domain: ims.vodafone.it
  • SIP Protocol : UDP Port 5060
  • Codec voce (in ordine di priorità): G.711 A-law; G.729
  • Codec Fax e POS (in alternativa) G.711 A-law; T.38

Se disponibili, Vodafone suggerisce di impostare anche i seguenti parametri con segue:

  • Packetization Time: 20ms
  • Expire Time: 3600
  • DSCP Marking (decimale): 34
  • Resgister fetch/Fetching bindings: NO
  • Supporto toni DTMF: RFC 2833, InBand, SIP INFO
  • VAD (Voice Activity Detection): non presente
  • Supporto 100rel (messaggio PRACK) secondo RFC3262: abilitato
  • Supporto UPDATE, secondo RFC3311: abilitato