QR code per la pagina originale

Netflix non porterà l’app di iPad su Catalina

Netflix non effettuerà il porting della sua applicazione iPad su macOS Catalina, approfittando dell'iniziativa Catalyst: lo confermano fonti statunitensi.

,

Netflix, il colosso dello streaming a livello internazionale, non effettuerà il porting dell’applicazione per iPad su macOS Catalina. È quanto riportano diverse fonti statunitensi, tra cui Bloomberg e The Verge, nel sottolineare il mancato interesse della società per Catalyst di Apple. L’ennesima distanza fra i due gruppi, dopo la rimozione della compatibilità con AirPlay qualche mese fa.

Così come già ampiamente noto, Apple ha avviato il suo progetto Catalyst: con macOS Catalina, gli sviluppatori di terze parti possono rendere disponibili le loro applicazioni per iPad anche per Mac, con un porting veloce e ottimizzato dalla stessa Apple. Netflix, tuttavia, non pare essere interessata ad aprire le porte della propria app iPad anche per gli utenti Mac, sebbene al momento non siano state rese note al pubblico le motivazioni.

Chi vuole approfittare della programmazione Netflix anche da laptop e desktop può sempre utilizzare la versione browser-based del servizio, tuttavia un’applicazione apposita avrebbe garantito delle interessanti funzionalità in più, come la possibilità di scaricare i contenuti di proprio interesse per la visualizzazione offline. Ancora, l’app per iPad è compatibile con la visione Picture-In-Picture (PIP), un’alternativa che assumerebbe grande utilità proprio su laptop e desktop.

Secondo gli esperti, la scelta di Netflix potrebbe rappresentare un’occasione mancata, considerando come Apple stia per lanciare il suo servizio di streaming Apple TV+ e l’applicazione Apple TV sia già presente sui dock di tutti gli utenti che hanno già effettuato l’aggiornamento a macOS Catalina.

Al momento, come riferisce The Verge, il progetto Catalyst non ha ancora attirato le attenzioni di un gran numero di sviluppatori. Su Mac App Store, infatti, si contano all’incirca 20 applicazioni di cui i developer hanno effettivamente effettuato il porting. Non resta che attendere per vedere se l’iniziativa prenderà piede, con maggiori rilasci nelle prossime settimane.