Speciale Apple TV+

Apple TV+

Apple TV+: lo streaming di qualità a basso prezzo

Apple TV+ è il servizio di streaming video di Apple, caratterizzato da produzioni di qualità e un prezzo accessibile per gli utenti. Presentato nella primavera del 2019, e confermato nell'autunno successivo, il servizio prevede un costo mensile di 4.99 euro, senza vincoli sulla risoluzione di visione e con un'unica tariffa per tutta la famiglia. 
Compatibile con i dispositivi iOS, macOS, Apple TV e con alcuni set-top-box di terze parti, il catalogo offre serie TV, film, documentari e talk show: tra i più acclamati "The Morning Show" con Jennifer Aniston, "See" con Jason Momoa e la partnership con Oprah Winfrey.

Di

Anche Apple ha deciso di lanciarsi nell’universo dello streaming video, annunciando la propria piattaforma in abbonamento: nasce Apple TV+, il servizio integrato nei sistemi operativi del gruppo e già pronto a fronteggiare la concorrenza con produzioni milionarie e cast stellari. Un ingresso in un mercato già molto affollato di provider, con un’arma certamente vincente: quella del prezzo accessibile a tutti.

Annunciato nel corso della primavera del 2019, con una gustosa anteprima per gli utenti, il servizio Apple TV+ mira a conquistare abbonati in tutto il mondo. Di seguito, tutti i dettagli sull’iniziativa.

Disponibilità e prezzo ()

Apple TV+, dispositivi

Apple TV+, così come già accennato, è il servizio di streaming presentato da Apple nella primavera del 2019, pronto a entrare sul mercato fronteggiando i big di settore – come Netflix, Hulu e Amazon Prime Video – con produzioni di qualità e listini contenuti.

Nel corso dell’evento “By Innovation Only” del 10 settembre, infatti, Tim Cook ha spiegato che la piattaforma sarà accessibile a soli 4.99 euro al mese, un prezzo che comprende già la possibilità di visione per tutti i membri del proprio nucleo familiare, tramite le classiche funzioni incluse in Condivisione Famiglia. Non vi sono, di conseguenza, listini differenziati a seconda della qualità video prescelta, del numero di visioni contemporanee e dei dispositivi attivi, così come avviene su altri servizi. Fatto molto interessante è la possibilità di fruire di un anno di abbonamento gratuito, incluso con l’acquisto di un dispositivo targato mela morsicata.

Apple TV+ sarà accessibile dal primo novembre 2019 in oltre 100 nazioni mondiali, con la possibilità di sottoscrivere una prova gratuita di 7 giorni, prima dell’addebito del primo canone mensile. Il servizio sarà compatibile con iOS, iPadOS e macOS tramite l’omonima applicazione Apple TV, dove sarà presente l’apposita sezione dedicata ad Apple TV+, così come sul set-top-box Apple TV direttamente nella home di accesso. Non è però tutto, poiché il gruppo di Cupertino sta pianificando l’approdo anche su chiavette, decoder e smart TV di terze parti.

Serie TV ()

See

Con il suo servizio di streaming, Apple ha da subito puntato sulle produzioni di elevata qualità, garantendo grandi investimenti e partnership con le principali case di produzione, collaborando con registi, sceneggiatori e cast di fama mondiale. Molto è già stato fatto sul fronte delle serie TV, con vari titoli che saranno disponibili sin dal primo giorno, a cui si aggiungeranno nuovi show ogni mese. Fra i tanti, si elencano:

  • The Morning Show: un drama con Jennifer Aniston, Reese Witherspoon e Steve Carell incentrato sui giornalisti di un’emittente televisiva statunitense. Il trailer, rilasciato nell’estate del 2019, ha totalizzato più di 30 milioni di visualizzazioni in pochissimi giorni;
  • See: una produzione epica con protagonista Jason Momoa, incentrata su un mondo futuro dove gli uomini hanno perso la vista. Una nuova generazione di bambini, però, riacquisterà la capacità di vedere, cambiando le sorti dell’uomo;
  • For All Mankind: un drama basato sulla corsa allo spazio tra Stati Uniti e Russia negli anni ’60, che prova a ipotizzare cosa sarebbe potuto succedere se i russi fossero sbarcati per primi sulla Luna;
  • Servant: un triller psicologico che nasce al ruolo di una tata, assunta da una coppia di genitori, pronta a scombussolare l’equilibrio della famiglia;
  • Dickinson: a cavallo tra la comedy e il drama, la serie mostra la società ai tempi di Emily Dickinson, ma con un piglio moderno e attuale ricco di colpi di scena;
  • Amazing Stories: il reboot di “Storie Incredibili” di Steven Spielberg, produzione di culto andata in onda negli anni ’80 e ’90.

Numerosissime altre serie TV completano il catalogo della piattaforma targata mela morsicata, tra cui “Truth To Be Told”, “Home After Dark”, “Mr. Corman”, “Little America” e altri ancora.

Film e documentari()

La Madre degli Elefanti

Non solo serie, su Apple TV saranno ovviamente presenti anche film e documentari. L’intera lineup non è stata del tutto comunicata dal gruppo di Cupertino, con aggiornamenti progressivi di mese in mese, mentre al momento non è dato sapere se il servizio ospiterà anche lungometraggi di terze parti, così come avviene sulle piattaforme rivali. Tra le tante proposte, si elencano:

  • The Banker: un film con Anthony Mackie e Samuel L. Jackson, ispirato alla storia vera di due afro-americani decisi a diventare imprenditori durante il periodo delle leggi razziali degli anni ’50;
  • Hala: già in lizza al Sundance Film Festival e al Toronto International Film Festival, racconte le vicende di una studentessa usa tra modernità e tradizione dell’Islam;
  • La Madre degli Elefanti: un documentario dedicato alla bellezza degli elefanti e ai problemi che rischiano di farne estinguere la specie, basato sull’osservazione di una mandria nel periodo delle migrazioni.

Talk e bambini ()

Oprah Winfrey

Apple TV+, come facile intuire, propone anche numerosi contenuti dedicati all’approfondimento sociale e politico, sotto forma di talk show, nonché produzioni indirizzare ai ragazzi e ai bambini.

La partnership più interessante è quella che Apple ha stretto con Oprah Winfrey, la regina dei talk show a stelle e strisce, pronta a occuparsi di numerosi temi sociali con approfondimenti e incontri con gli esperti, a cui si aggiunge il progetto di un “Book Club” internazionale. Secondo alcune indiscrezioni emerse nell’estate del 2019, Oprah avrebbe coinvolto anche il Principe Harry in alcuni episodi di questo progetto.

Per quanto riguarda ragazzi e bambini, invece, si elencano alcuni dei titoli di punta:

  • Helpsters: una serie con protagonisti i personaggi di “Sesame Street”, realizzata dagli stessi creatori, dove i mostri si lanceranno nella risoluzione di numerosi problemi;
  • Snoopy nello Spazio: dai creatori dei Peantuts, ritroviamo Snoopy, Charlie Brown e gli altri personaggi pronti a prendere il comando della Stazione Spaziale Internazionale;
  • Ghostwriter: una rivisitazione della serie originale, basata sulle vicende di un gruppo di giovani ragazzi che incontrano un misterioso fantasma in una libreria di quartiere.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=853088 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).