QR code per la pagina originale

Windows 10 November 2019 Update il 12 novembre

Windows 10 November 2019 Update dovrebbe debuttare il 12 novembre; contestualmente potrebbe arrivare la prima build di Windows 10 20H2.

,

Microsoft starebbe considerando di iniziare la distribuzione di Windows 10 November 2019 Update il prossimo 12 di novembre, data in cui ricorre il Patch Tuesday di novembre. La scelta della data non stupirebbe visto che trattasi di un update minore che sarà distribuito come un normale aggiornamento cumulativo. In origine, Windows 10 November 2019 Update, conosciuto anche come Windows 10 19H2, doveva essere il secondo grande aggiornamento funzionale del 2019 di Windows 10.

Ma nel corso dell’anno, la casa di Redmond ha deciso di declassare questo update ad una sorta di service pack vecchia maniera. Poche saranno le novità. Per lo più, questo aggiornamento punterà ad ottimizzare il sistema operativo per offrire un’esperienza d’uso migliore. Come detto, la data non è ufficiale ma l’indiscrezione arriva da una fonte molto affidabile e cioè da Zac Bowden di Windows Central.

Sfortunatamente, in Windows 10 November 2019 Update, Microsoft non inserirà il nuovo browser Edge basato su Chromium che sicuramente sostituirà l’attuale Edge all’interno della versione definitiva di Windows 10 20H1, il prossimo grande step funzionale di Windows 10 che arriverà nella primavera del 2020. Ma le informazioni che giungono dalla fonte non riguardano solamente Windows 10 November 2019 Update.

Nella stessa giornata del suo rilascio, Microsoft dovrebbe portare al debutto la prima build di Windows 10 20H2, nome in codice Manganese, che sarà accessibile agli Insider che fanno parte del canale “Skip Ahead” che permette di testare con larghissimo anticipo le future novità del sistema operativo. Windows 10 20H2, infatti, dovrebbe debuttare nell’autunno del 2020.

Ma le novità non sono finite qui. Sempre dalla medesima fonte arriva la notizia che la versione RTM di Windows 10X, la variante di Windows 10 per i dispositivi dual screen come il Surface Neo, dovrebbe arrivare in parallelo a quella di Windows 10 20H1. Se ne saprà quindi di più nel corso della prossima primavera.