QR code per la pagina originale

Microsoft annuncia Windows 10 November 2019 Update

Microsoft ha annunciato che si sta preparando la rilascio finale di Windows 10 November 2019 Update; il rollout dovrebbe partire a novembre.

,

Windows 10 November 2019 Update è quasi pronto al rilascio. Con un comunicato ufficiale sul suo blog, Microsoft ha annunciato che sta preparando l’aggiornamento per la distribuzione. Questo annuncio è importante per una serie di motivi. Innanzitutto è la prima volta da molto tempo che la casa di Redmond menziona il nome ufficiale dell’aggiornamento prima del suo rilascio.

In secondo luogo, Microsoft ha comunicato che la build 18363.418 sarà probabilmente quella che sarà distribuita a tutti gli utenti Windows 10. Quello che ha colpito maggiormente di questo annuncio è però la trasparenza. La casa di Redmond non ha mai confermato la scelta di una build per i suoi grandi aggiornamenti. Una novità che sicuramente fa molto piacere e che potrebbe segnare un profondo cambiamento nel rapporto tra Microsoft e i suoi utenti nel prossimo futuro.

Il gigante del software non ha comunicato una data ufficiale per il debutto di Windows 10 November 2019 Update ma visto il nome è lecito ipotizzare che l’inizio del rollout avvenga il prossimo mese e cioè a novembre.

Microsoft fa anche sapere che presto lo Slow Ring distribuirà le build di Windows 10 20H1. Dunque, gli Insider interessati a testare la versione finale di Windows 10 November 2019 Update sin da subito devono spostarsi nel Release Preview Ring.

Windows 10 November 2019 Update, conosciuto anche come Windows 10 19H2, doveva essere inizialmente il secondo grande aggiornamento funzionale di Windows 10 del 2019. Microsoft ha scelto, però, di “declassarlo” ad una sorta di service pack vecchia maniera. Dunque, poche novità di sostanza ma tanti affinamenti per migliorare l’esperienza complessiva di funzionamento del sistema operativo.

Una volta che Windows 10 November 2019 Update sarà ufficialmente disponibile, gli utenti Windows 10 May 2019 Update lo potranno scaricare attraverso il classico canale di Windows Update.