QR code per la pagina originale

Samsung annuncia il Blockchain Platform SDK

Samsung ha rilasciato il Blockchain Keystore SDK che permette agli sviluppatori di realizzare DApps e integrare funzionalità blockchain nelle app legacy.

,

I nuovi Galaxy S10, Galaxy Note 10 e Galaxy A90 5G integrano un portafoglio per criptovalute denominato Blockchain Keystore. Samsung ha ora annunciato il supporto per le DApps di terze parti attraverso un SDK riservato agli sviluppatori.

La maggioranza delle applicazioni blockchain sono per PC o web, in quanto i dispositivi mobile non garantiscono la massima sicurezza. Ecco perché Samsung ha sviluppato il Blockchain Keystore che permette di effettuare transazioni in moneta digitale e accedere alle DApps (app decentralizzate) tramite smartphone. Quest’ultimo diventa quindi un portafoglio che conserva le informazioni private in un’area sicura e protetta da Samsung Knox. Attualmente sono supportate quattro criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Klaytn e Tron) in sette paesi (Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Svizzera, Corea del Sud, Germania e Spagna).

Samsung ha ora dato accesso alla sua piattaforma tramite il Blockchain Keystore SDK che verrà ufficialmente annunciato durante la conferenza SDC 2019. Il kit di sviluppo consentirà di superare i due ostacoli principali che rallentano la diffusione delle DApps, ovvero sicurezza e complessità nella realizzazione di app decentralizzate per dispositivi mobile. Il nuovo SDK semplificherà inoltre l’integrazione di funzionalità blockchain nelle app tradizionali, consentendo ad esempio il pagamento con criptovalute.

Gli utenti potranno creare o accedere ai loro account blockchain, effettuare transazioni (monete, token o oggetti in-game) e utilizzare un browser DApp dedicato per i pagamenti mobile, evitando l’uso del PC per accedere all’account. Oltre al Blockchain Keystore è possibile utilizzare Ledger per conservare le chiavi private. Maggiori dettagli verranno sicuramente comunicati durante la Samsung Developer Conference 2019 di questa sera.