QR code per la pagina originale

Disney+, debutto in Italia il 31 marzo 2020

Annunciata la data d'uscita italiana di Disney+, piattaforma streaming della Casa di Topolino disponibile dal 12 novembre negli Stati Uniti.

,

Disney+ uscirà in Italia il 31 marzo 2020, è ufficiale. La Casa di Topolino lo ha rivelato attraverso il profilo Twitter della piattaforma, dove si può leggere che il servizio sarà disponibile lo stesso giorno anche in Germania, Francia e Spagna e Regno Unito.

Oltre quattro mesi e mezzo dopo, insomma, rispetto all’uscita statunitense, prevista per la prossima settimana (il 12 novembre). Più di qualcuno si aspettava che Disney+ avrebbe visto la luce nel Bel Paese già a gennaio prossimo, ma la società ha preferito attendere la fine del primo trimestre del 2020 per lanciarla in Europa.

Sono molti i contenuti che i fan Disney non vedono l’ora di gustarsi sulla piattaforma, dal remake live-action di Lilli e il Vagabondo alla serie TV di Star Wars, The Mandalorian. La libreria di titoli disponibili nel servizio è assolutamente vasta e comprende già dal lancio tutti i Classici d’animazione, così come una marea di contenuti meno conosciuti che gli appassionati potrebbero apprezzare. Il mese scorso l’azienda ha rivelato, sempre attraverso Twitter, tutti i titoli che saranno disponibili al momento del lancio negli Stati Uniti, una lista davvero lunghissima.

Sarà interessante vedere come si comporterà il servizio al lancio: d’altro canto si inserisce in un mercato, quello dei video streaming, particolarmente saturo e ricco di alternative per il pubblico. Basti pensare a Netflix, la piattaforma con più utenti al mondo, o anche a Prime Video di Amazon che lentamente ha arricchito il proprio catalogo con contenuti interessanti e molte produzioni originali. Disney+ non ha quindi un percorso semplice davanti a sé, ma è vero anche che oltre ai contenuti propri la piattaforma potrà contare sui franchise Marvel, Pixar e Star Wars.