QR code per la pagina originale

MacBook Pro 16: problemi di speaker

Alcuni MacBook Pro da 16 pollici producono un rumore dagli speaker: una problematica non nuova per Apple, risolvibile con un aggiornamento software.

,

Piccoli problemi per il nuovo MacBook Pro da 16 pollici, il laptop presentato da Apple poche settimane fa e destinato ai professionisti del suono e dell’immagine. Così come accaduto per alcune delle precedenti generazioni del laptop high-end, alcuni utenti stanno segnalando la presenza di rumori molesti provenienti dalle case, dei crepitii dall’origine ignota. Così come accaduto proprio per i precedenti MacBook Pro, è molto probabile che la questione venga risolta con un semplice aggiornamento software.

Secondo quanto riportato dagli stessi utenti sul forum del supporto ufficiale Apple, alcuni MacBook Pro da 16 pollici produrrebbero, in modo del tutto casuale, un rumore gracchiante e improvviso. Il malfunzionamento sarebbe più evidente durante la riproduzione di video o audio, con la presenza di un crepitio fastidioso sulle frequenze più alte. Stando alle informazioni fornite dai possessori del device, la problematica potrebbe essere connessa all’installazione di Final Cut Pro X, poiché il rumore molesto apparirebbe assente – o comunque molto raro – sui laptop privi di questo software.

Così come riferisce AppleInsider, un utente ha scoperto che, aprendo Quicktime e avviando una registrazione all’apparizione del suono fastidio, la problematica scompare. Di conseguenza, appare evidente come si tratti di un disturbo di tipo software.

Si ricorda come una simile problematica abbia coinvolto anche precedenti generazioni di MacBook Pro, come l’edizione lanciata nel 2016 e la successiva del 2018. In quel caso, il rumore molesto si manifestava dopo l’installazione di BootCamp, il software pensato per agevolare l’installazione di Windows su una seconda partizione del Mac. Dopo settimane di analisi del caso, e di tentativi falliti degli utenti di comprendere la natura del problema, la questione fu semplicemente risolta con un aggiornamento software. Non si può quindi escludere che Apple segua lo stesso percorso anche in questo caso: in attesa di conferme, l’ipotesi è che Final Cut vada inavvertitamente ad alterare la gestione del volume di macOS, generando quindi rumori a livello di speaker.