QR code per la pagina originale

Tesla, 500 Supercharger in Europa

Tesla annuncia il traguardo dei 500 Supercharger in Europa; la nuova stazione di ricarica a Londra è del tipo V3 con potenze sino a 250 kW.

,

Tesla ha comunicato di aver raggiunto il traguardo di 500 stazioni Supercharger in Europa. Complessivamente, sono ben 4.700 le colonnine a ricarica ultrarapida che i clienti della casa automobilistica americana possono utilizzare durante i loro spostamenti all’interno del Vecchio Continente, senza mai temere di rimanere senza energia. Questo traguardo è stato raggiunto con l’apertura del nuovo Supercharger a Londra, nel centro assistenza Tesla di Park Royal.

Un punto di ricarica composto da 8 stalli molto importante anche perché è il primo sul suolo europeo del tipo V3. L’inaugurazione segna, quindi, l’inizio della fase di espansione dei Supercharger V3 al di fuori del Nord America. Si ricorda che i Supercharger V3 consentono di erogare potenze di picco di 250 kW che permettono alle auto elettriche americane di poter rifornire ancora più rapidamente. Al momento, la piena potenza è sfruttata solamene dalle Model 3 Long Range. Inoltre, le colonnine dei Supercharger V3 sono configurate per non condividere la potenza. Questo significa poter disporre sempre della piena potenza per la ricarica.

I Supercharger V2, invece, consentono una potenza massima di ricarica di 150 kW. I Supercharger V3 in Europa supporteranno nativamente i connettori CCS, ma saranno accessibili a tutti i proprietari di Tesla. I possessori di Model S e Model X che utilizzano un adattatore CCS potranno beneficiare di tutti i vantaggi della maggiore potenza erogata. Adattatore offerto di serie su tutte le nuove Model S e Model X e acquistabile a parte per i già proprietari.

Tesla, dunque, continua ad investire sulla sua rete proprietaria, un vero e proprio vantaggio di cui possono godere tutti i possessori di una delle auto elettriche americane.