QR code per la pagina originale

iPad Pro: prime conferme sulle tre fotocamere

Emergono i primi render dei nuovi iPad Pro, dei tablet che potrebbero essere promossi alla tripla fotocamera, così come avvenuto per iPhone 11 Pro.

,

Nuove indiscrezioni sull’universo di iPad Pro, il tablet professionale di Apple. Il gruppo di Cupertino, così come già emerso nelle scorse settimane, sarebbe sempre più intenzionato a includere ben tre fotocamere nel dispositivo, così come già avvenuto per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Nelle ultime ore questo rumor ha trovato nuove conferme, con delle immagini pubblicate su iGeeksblog e OnLeaks.

I due portali online hanno reso disponibili dei render di quelli che potrebbero essere i nuovi iPad Pro da 11 e da 12.9 pollici, in arrivo probabilmente nella prima metà del 2020. A rendere nota la deadline di Apple è stato Ming-Chi Kuo, analista da sempre molto affidabile sul conto della mela morsicata.

Come si nota dalle immagini, i nuovi tablet professionali sono dotati della medesima tripla fotocamera già introdotta su iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, anche se l’affinità potrebbe essere solo estetica. Per l’universo iPad, dove la fotografia non ha un ruolo così centrale come sugli smartphone, la società di Apple Park potrebbe aver infatti deciso di puntare sulla scansione 3D per le ottiche posteriori. Uno dei sensori, in attesa di ulteriori conferme dalle parti di Cupertino, potrebbe essere dotato di tecnologia time-of-flight (ToF), per analizzare nelle tre dimensioni l’ambiente o tradurre in digitale un oggetto tridimensionale. Una feature, quest’ultima, che potrebbe risultare molto utile per il framework ARKit, di cui iPad rappresenta proprio il device di elezione.

Al momento, così come specifica MacRumors, non sono noti i materiali con cui il nuovo iPad Pro verrà realizzato. Per questa ragione, sono stati realizzati dei rendering sia in alluminio che in vetro, per vagliare tutte le alternative a disposizione della mela morsicata. Se dovesse prevalere la seconda ipotesi, anche iPad Pro potrebbe diventare pienamente compatibile con la ricarica wireless o, ancora, servire come base per caricare altri dispositivi, come gli stessi iPhone o Apple Watch.