QR code per la pagina originale

Mozilla Firefox 72, addio ai pop-up delle notifiche

Firefox 72 include una modalità meno invasiva per i pop-up delle notifiche, il blocco degli script fingerprint e il PiP per i video su macOS e Linux.

,

Mozilla ha annunciato la disponibilità di Firefox 72 per desktop. Come anticipato all’inizio di novembre, la novità più importante è la scomparsa dei pop-up delle notifiche. È stata inoltre migliorata la funzionalità Enhanced Tracking Protection. Infine la funzionalità picture-in-picture per i video è arrivata anche su macOS e Linux.

Alcuni siti possono inviare notifiche al browser per segnalare nuovi contenuti. Nell’angolo sinistro della barra degli indirizzi viene quindi mostrata una finestra pop-up in cui sono presenti le opzioni per consentire o bloccare la visualizzazione delle notifiche. Mozilla ha notato che gli utenti non apprezzano questa modalità, per cui in Firefox 72 ha sostituito la finestra con una “speech bubble“, simile a quella usata nei fumetti, che viene mostrata nella barra degli indirizzi. Con un clic sull’icona si può scegliere una delle due alternative. Per cambiare l’impostazione è sufficiente aprire la sezione Privacy e sicurezza della Opzioni.

La speech bubble per le notifiche

La seconda novità inclusa in Firefox 72 riguarda la privacy. Mozilla ha attivato per default il blocco dei fingerprinter. Si tratta di script che permettono di creare un profilo dell’utente in base a determinate informazioni (tipo di sistema operativo, versione del browser, risoluzione dello schermo, font installate e altre). Firefox 72 blocca tutti gli script di terze parti presenti nella lista di Disconnect.

Infine la funzionalità PiP (Picture-in-Picture) per i video, introdotta in Firefox 71 per Windows, è ora disponibile anche su macOS e Linux. Cliccando sulla piccola icona blu sul lato destro del video viene aperta una finestra flottante che rimane visibile in primo piano, consentendo di aprire un’altra scheda o un’altra applicazione.