QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy Home Mini debutterà a inizio 2020

Samsung Galaxy Home Mini, assistente domestico della società coreana, dovrebbe vedere la luce nei primi mesi di quest'anno.

,

Samsung Galaxy Home Mini, primo smart speaker con Bixby (assistente virtuale della società, evoluzione di S Voice), debutterà quest’anno. Hyunsuk Kim, uno degli amministratori delegati dell’azienda, ha infatti dichiarato a Bloomberg che il dispositivo sarà disponibile per l’acquisto nei “primi mesi del 2020”.

Per la prima volta, Samsung Galaxy Home Mini è stato visto all’evento Note 9 dell’azienda nel 2018, ma si è sentito parlare molto poco dello smart speaker da allora. Supponendo che il colosso coreano non rinvii la sua uscita, significa che gli utenti saranno finalmente in grado di mettere le mani sul dispositivo con Bixby oltre un anno e mezzo dopo l’annuncio. L’aspetto più bizzarro è che Samsung Galaxy Home Mini potrebbe essere un vaporware: Kim ha infatti rivelato che la società non ha ancora deciso se l’altoparlante intelligente vedrà la luce o meno.

Sembra anche che Samsung abbia ridimensionato le sue ambizioni per Bixby. Piuttosto che mettere a disposizione degli utenti un’intelligenza artificiale in grado di tenere una conversazione, Kim ha affermato che l’azienda ha preferito concentrarsi sul controllo di altri dispositivi e apparecchiature Samsung. Per esempio, i consumatori saranno in grado di dire a Bixby quando vogliono che la lavastoviglie lavi i piatti, lasciando che l’assistente virtuale imposti un programma per loro.

Al debutto, sembra inoltre che Samsung non includerà un’API simile a Alexa Skills che consentirà ad altre aziende di far funzionare i propri prodotti con Galaxy Home Mini. Sarà interessante scoprire se, a questo punto, la società coreana deciderà di lanciare il suo assistente domestico o se abortirà il progetto proprio all’ultimo: la concorrenza d’altronde è spietata, ma arrivati a questo punto sarebbe un peccato non vederlo sul mercato.