QR code per la pagina originale

Apple Pencil, presto una versione full touch?

Apple brevetta una nuova versione di Apple Pencil, dotata di superficie completamente touch: i comandi saranno personalizzabili dall'utente.

,

Apple potrebbe lanciare una versione full touch di Apple Pencil, ovvero dall’intera scocca capacitiva. È quanto svela un brevetto registrato di recente dalla società di Cupertino, pronto a fornire interessanti dettagli sul futuro della tanto amata stilo digitale. L’accessorio, infatti, ha colto il gradimento sia dei professionisti che degli utenti più comuni, grazie alla sua fluidità e alla pressoché assenza di lag durante la scrittura.

Il brevetto in questione, pubblicato da AppleInsider, si intitola “Touch-based input for stylus” ed è stato registrato presso l’U.S. Patent and Trademark Office, così come consuetudine per il gruppo di Cupertino. Da quanto si apprende dalla stessa registrazione, le future versioni di Apple Pencil potrebbero essere dotate di una superficie completamente touch, per interpretare i più svariati comandi dell’utente.

La tecnologia capacitiva è stata sviluppata per distinguere automaticamente tra veri comandi e, naturalmente, dal semplice tocco generato dall’impugnare la stilo digitale per scrivere. Poiché l’intera superficie risulta touch, l’utente stesso potrà definire la posizione dei comandi e la loro funzione, in modo da gestire l’intero flusso di lavoro in modo comodo e in relazione alle proprie necessità.

Così come ricorda AppleInsider, il brevetto potrebbe sommarsi a una precedente registrazione dello scorso dicembre, voluta da Apple per illustrare un sistema di feedback per l’utilizzatore. Il gruppo di Cupertino vuole rendere la scrittura più tablet il più possibile simile a quella su carta e, grazie a un sistema aptico, potrebbe permettere ad Apple Pencil di similare la sensazione dello scorrimento della punta su diverse superfici, a seconda della loro teorica ruvidità. Come di consuetudine, non è detto che a un brevetto Apple segua l’effettiva produzione di un dispositivo: bisognerà attendere, di conseguenza, nuove informazioni da Apple Park.