QR code per la pagina originale

iPhone 5G 6.7 pollici: fotocamere più grandi

Giungono nuove indiscrezioni sugli iPhone 5G che Apple presenterà a settembre, in particolare sul modello dallo schermo più generoso.

,

Giungono nuove indiscrezioni sugli smartphone che Apple potrebbe presentare al pubblico il prossimo settembre. Come già noto, si tratterà di iPhone finalmente abilitati alla connettività 5G, probabilmente suddivisi in tre modelli da 5.4, 6.1 e 6.7 pollici. Mac Otakara ha pubblicato alcune interessanti informazioni su quest’ultimo modello, in base alle rivelazioni di alcune fonti provenienti dai distretti produttivi cinesi.

Secondo quanto reso noto, il nuovo iPhone da 6.7 pollici – il modello probabilmente più costoso dell’intera linea – si caratterizzerà per uno spessore del 10% ridotto rispetto alla precedente generazione, ovvero da 7.4 millimetri anziché 8.1.

Non è però tutto, poiché questo modello vedrà sempre tre fotocamere posteriori – così come già avviene per iPhone 11 Pro – ma i sensori potrebbero essere addirittura più grandi, per garantire foto ancora più nitide e una sensibilità sempre maggiore alla luce. Il modello sarà ovviamente dotato di uno schermo OLED e di un sistema Face ID per la scansione del volto, così come ormai da tempo previsto per la gran parte degli smartphone targati mela morsicata.

Nel frattempo, il blog giapponese ha reso note anche altre informazioni sulla futura linea degli iPhone 5G. Ad esempio, i modelli da 5.4 e 6.1 dovrebbero incorporare una doppia fotocamera, anche se non si esclude una versione high-end dell’edizione più piccola con tre obiettivi posteriori. La posizione dei microfoni, inoltre, dovrebbe risultare differente almeno sugli smartphone da 5.4 e da 6.7 pollici, rispetto ai dispositivi attualmente in commercio. Piccole variazioni anche sul fronte delle dimensioni, sempre in relazione ai device oggi in commercio, ma nulla di particolarmente rilevante.

I nuovi iPhone 5G – di cui ancora non si conosce il nome definitivo – saranno in vendita a partire dal mese di settembre. Apple, in collaborazione con Qualcomm, starebbe pianificando sia il supporto sub6GHz che mmWave per le reti di ultima generazione.