QR code per la pagina originale

Apple: tappetini di ricarica entro fine 2020

Dopo l'abbandono di AirPower, Apple vuole riprovarci: entro la fine del 2020 potrebbe essere lanciato sul mercato un nuovo pad di ricarica.

,

Dopo la morte di AirPower, il tappetino di ricarica multipla mai giunto sul mercato, Apple non getta la spugna sul fronte dei pad wireless. Secondo quanto riferito da Ming-Chi Kuo, analista solitamente molto affidabile sul conto della mela morsicata, il gruppo di Cupertino starebbe progettando dei “mini-pad” da presentare al pubblico entro la fine dell’anno.

Secondo quanto reso noto dall’esperto, Apple potrebbe rilasciare un nuovo tappetino di ricarica wireless entro la prima metà del 2020, forse in concomitanza con la presentazione dei nuovi iPhone SE 2 o, ancora, della rinnovata generazione degli iPad Pro.

Sebbene sul progetto in questione non siano emersi troppi dettagli, pare che Apple non sia intenzionata a ripetere l’esperienza – purtroppo fallita – di AirPower. I pad wireless in questione risulterebbero infatti più piccoli, forse pensati per ricaricare un dispositivo alla volta, e dal design assai diverso.

Così come già ampiamente noto, AirPower è stato un tappetino di ricarica wireless presentato da Apple in concomitanza con il lancio di iPhone X, nel 2017. Dotato di uno speciale circuito Qi multiplo, il device avrebbe garantito la ricarica contemporanea di iPhone, Apple Watch e delle cuffie AirPods, il tutto con una perfetta integrazione in iOS e funzioni avanzate. Tra le tante, la possibilità di stabilire una priorità di alimentazione a seconda del device preferito.

Dopo un primo posticipo nel 2018, e vari ritardi accumulati nel corso dei mesi, nel marzo del 2019 il progetto è stato ufficialmente abbandonato: AirPower è stato cancellato dalla lineup di Cupertino. Le cause alla base di questa decisione non sono mai state rivelate nel dettaglio, tuttavia l’azienda ha parlato di performance di funzionamento al di sotto degli elevati standard tipici della mela morsicata.