QR code per la pagina originale

Galaxy Home Mini disponibile, ma solo in Corea

In Corea è possibile mettere le mani su un Samsung Galaxy Home Mini, ma solo prenotando un Galaxy S20.

,

Samsung Galaxy Home Mini ha fatto molto parlare di sé nell’ultimo periodo e, più recentemente, è stato addirittura mostrato in funzione grazie a un video. L’altoparlante intelligente della società non è stato annunciato ufficialmente durante l’evento Unpacked di martedì, ma a quanto pare in Corea del Sud è già possibile mettere le mani sul dispositivo prenotando un Galaxy S20. L’offerta sembra essere disponibile fino al 26 febbraio, ma non si sa quando lo smart speaker potrà essere acquistato da solo (se mai ci sarà questa possibilità, s’intende).

Non è che l’ultimo di una lunga serie di sviluppi alquanto strani per un dispositivo che sembrerebbe destinato a diventare vaporware. Samsung annunciò per la prima volta Galaxy Home al suo evento Note 9 nel 2018. Dopo un’apparizione al CES 2019, la società non condivise nuove informazioni sull’altoparlante fino a quando non rivelò che una beta pubblica si sarebbe tenuta lo stesso anno.

Ciò che rese degna di nota la beta fu che si limitava alla Corea del Sud e, aspetto più particolare, Galaxy Home non ne faceva parte. Piuttosto, Samsung iniziò a testare il più piccolo Galaxy Home Mini. Allo scorso CES, un dirigente dell’azienda dichiarò che Samsung avrebbe distribuito il dispositivo all’inizio del 2020, e in seguito a un leak sul sito web della società, sembrava proprio che Samsung Galaxy Home Mini fosse sulla buona strada per debuttare questa settimana.

Invece non è successo e sembra quasi che l’altoparlante intelligente possa rimanere semplicemente un prodotto promozionale. Si spera che l’azienda fornisca nuove notizie al riguardo quanto prima, per rassicurare i clienti.

Video:Samsung Galaxy M30s