QR code per la pagina originale

Coronavirus, Facebook e Sony assenti alla GDC 2020

Facebook e Sony annunciano che non parteciperanno alla GDC 2020 per via del coronavirus, epidemia che sta mettendo in ginocchio la Cina.

,

Il coronavirus ha causato parecchi problemi in questo inizio anno, anche sul fronte eventi. Facebook ha annunciato che non parteciperà alla GDC 2020, ciò significa che i suoi stand Facebook Gaming e Oculus non saranno presenti, così come nessuno dei suoi dipendenti. La mossa della società di Mark Zuckerberg è stata seguita da Sony, allo stesso modo assente per le crescenti preoccupazioni legate all’epidemia che sta mettendo in ginocchio la Cina e intimorendo il resto del mondo.

Un portavoce di Facebook ha così dichiarato:

Preoccupandosi della salute e della sicurezza dei nostri dipendenti, partner di sviluppo e dell’intera community della GDC, Facebook non parteciperà all’edizione di quest’anno a causa dei rischi legati al coronavirus. Abbiamo ancora intenzione di condividere gli entusiasmanti annunci che avevamo programmato per l’evento, e lo faremo attraverso video, domande e risposte online e altro.

Finora, l’epidemia ha avuto un grande impatto sul settore tecnologico. A causa sua, il Mobile World Congress 2020 è stato cancellato, Apple ha rilevato una carenza di scorte di iPhone (fabbricati sul territorio cinese) e Sony si è ritirata dal PAX East. In una dichiarazione ufficiale, Sony ha aggiunto a quanto detto da Facebook:

Ci dispiace dover annullare la nostra partecipazione, ma la salute e la sicurezza della nostra forza lavoro globale ha la massima priorità. Non vediamo l’ora di partecipare alle prossime GDC.

Anche Sony, indubbiamente, troverà altre soluzioni per condividere con il pubblico gli annunci che aveva in programma per l’evento; anche perché i giocatori si aspettano grandi sorprese dalla società nipponica visto che il 2020 dovrebbe essere l’anno di PlayStation 5.

Video:Sony Xperia 5