QR code per la pagina originale

Apple manda iPad e provviste alle famiglie in Cina

Apple regala ai suoi dipendenti cinesi un pacco contenente un iPad e delle provviste, per aiutarli durante la quarantena da coronavirus.

,

Apple regala un iPad e un pacco di provviste ai suoi dipendenti in Cina, per aiutarli a superare le difficili settimane della diffusione del coronavirus 2019-nCoV. Il gruppo di Cupertino ha deciso di avviare questa iniziativa nelle province dell’Hubei e del Wenzhou, così come confermano alcuni utenti sul social network cinese Weibo.

Mentre lentamente riaprono gli Apple Store cinesi, con delle limitazioni relative agli orari di apertura e al numero di clienti contemporanei, Apple pensa ai dipendenti a casa. Il gruppo di Cupertino ha deciso di inoltrare ai propri collaboratori un pacco contenente un iPad da 10.2 pollici, due confezioni di mascherine sterili, igienizzante per le mani, salviettine disinfettanti, termometro digitale e alcuni viveri, come caffè, biscotti e tè.

Il pacco è accompagnato da una lettera, molto apprezzata dagli stessi dipendenti:

Cari colleghi di Hubei e Wenzhou,

speriamo di trovarvi in salute. Dall’ultima comunicazione che abbiamo avuto con voi, abbiamo compreso come stiate mantenendo la forza in un periodo così complesso. Comprendiamo le difficoltà che state affrontando e vorremmo fornire il nostro miglior supporto per voi e per le vostre famiglie. Lo Hubei e la città di Wuhan sono state le più colpite dal coronavirus, che ha portato alla perdita di 2.835 vite in Cina.

Vi offriamo i nostri migliori auguri, a nome dell’intero team Apple, e inoltriamo un CareKit per voi e per le vostre famiglie. In questo kit troverete generi di conforto e un iPad, che potrà essere utilizzato dai bambini per l’apprendimento online o per trascorrere il tempo nel corso di questa lunga permanenza a casa.

Così come già confermato da Tim Cook qualche settimana fa, l’obiettivo di Apple è quello di dare priorità alla salute dei dipendenti, nel mentre la società ha promesso una donazione per aiutare gli sforzi di contenimento del virus.