QR code per la pagina originale

Tim Cook: “La Cina controlla il coronavirus”

Tim Cook dimostra ottimismo per la diffusione del coronavirus in Cina: non dovrebbero esserci particolari problemi sul fronte delle partnership Apple.

,

Tim Cook è fiducioso della capacità della Cina di tenere sotto controllo il coronavirus 2019-nCoV. È quanto ha riferito il CEO di Apple nel corso di un’intervista per Fox Business, sottolineando come giungano dal Paese dei segnali più positivi, con la riduzione del numero dei contagi e l’aumento dei pazienti guariti.

Così come riferisce 9to5Mac, Tim Cook ha espresso un cauto ottimismo nell’osservare l’evoluzione dell’epidemia da coronavirus in Cina, tanto da ritenere che la nazioni stia riuscendo a mantenere la situazione sotto controllo:

Sento che la Cina stia tenendo il coronavirus sotto controllo. Intendo, se si osservano i numeri, si nota come i casi stiano diminuendo di giorno in giorno. Per questa ragione sono ottimista.

Il CEO di Apple ha lasciato intendere che la Cina stia lentamente tornando al normale sul fronte della produzione, considerando anche le numerose partnership che il gruppo di Cupertino ha avviato con aziende locali. Allo stesso modo, ha però voluto sottolineare come prodotti quali iPhone siano “prodotti in tutto il mondo”, indirettamente suggerendo l’assenza di gravi problemi di fornitura.

La società californiana mantiene comunque un approccio cautelativo sulla questione, anche in relazione alla recente decisione di rivedere le stime per il Q2 2020, ovvero il quarto che si chiude con il mese di marzo. Qualche giorno fa Apple ha infatti avvisato gli investitori di risultati più ridotti rispetto a quanto inizialmente stimato, per via dei rallentamenti che si sono accumulati nel corso delle ultime settimane. Nel frattempo, il CEO di Apple Park non si è espresso sulla recente apparizione di focolai di coronavirus in Europa, in particolare in Italia.