QR code per la pagina originale

NASA, il Gateway lunare slitterà di un anno?

La NASA potrebbe far slittare di un anno i suoi piani per il Gateway lunare, il cui completamento è previsto per il 2028.

,

La NASA potrebbe aver puntato troppo in alto e adesso sembra voler tornare sui suoi passi. Doug Loverro, amministratore associato della NASA per il volo spaziale umano, ha dichiarato nelle scorse ore che i piani per il Gateway lunare potrebbero slittare di circa un anno o più, dal momento che l’agenzia spaziale statunitense ha necessità di rivedere il suo design e il suo utilizzo.

Inoltre, Loverro ha affermato che i costi, ma soprattutto le difficoltà tecniche, avrebbero costretto la NASA a rivedere e semplificare i suoi obiettivi per la Luna. Ci ha tenuto però a specificare che l’agenzia spaziale non ha intenzione di abbandonare il progetto del Gateway, semplicemente l’amministrazione farà le cose con più calma al fine di attrarre nuovi partner.

Le dichiarazioni di Loverro (insieme ai ritardi subiti dal Space Launch System di Boeing) suggeriscono che il programma della NASA per la missione Artemis potrebbe essere troppo affrettato. Alcuni hanno addirittura sostenuto che la tabella di marcia stabilita dalla Casa Bianca, incluso lo sbarco sulla Luna entro il 2024 e una base lunare entro il 2028, sia un obiettivo arbitrario destinato più al guadagno politico che all’avanzamento dell’esplorazione spaziale. La NASA inizialmente aveva pianificato l’allunaggio per il 2028, ma fonti del Wall Street Journal sostengono che l’amministrazione Trump scelse di accorciare i tempi al 2024 per far coincidere l’evento con la fine di un teorico secondo mandato presidenziale.

Nel frattempo, l’agenzia spaziale sta cercando nuovi astronauti per le future missioni su Luna e Marte, un’occasione che molti potrebbero considerare il sogno di una vita.

Video:NASA: le case su Marte, il concept di Zopherus