QR code per la pagina originale

Apple al lavoro su un nuovo AirPower

Apple potrebbe essere al lavoro su una nuova versione di AirPower, più piccola ma maggiormente efficiente: ecco le indiscrezioni emerse.

,

Apple potrebbe non aver accantonato completamente i progetti per AirPower. Il tappetino di ricarica wireless annunciato con il rilascio di iPhone X, e poi cancellato lo scorso anno, potrebbe infatti rinascere in versione rivista e corretta. È quanto sostiene un leaker statunitense, Jon Prosser: la società starebbe pensando a una persone più piccola e più sicura del dispositivo.

Secondo quanto reso pubblico, gli ingegneri di Apple starebbero progettando una soluzione dai circuiti di ricarica interni, maggiormente distanziati fra di loro, affinché il dispositivo possa dissipare in modo più efficiente il calore. Come noto, AirPower è stato ufficialmente cancellato perché lontano dal raggiungere gli “elevati standard di Apple”, tuttavia si vocifera che la soluzione possa essere stata bocciata proprio per il surriscaldamento delle componenti e per un problema relativo alle interferenze.

Così come già accennato, il nuovo dispositivo potrebbe apparire più piccolo e non è dato sapere se sarà in grado di ospitare più iDevice contemporaneamente. La prima versione di AirPower prometteva la possibilità di caricare iPhone, Apple Watch e le cuffie AirPods in un’unica soluzione, con l’aggiunta di strumenti di controllo tramite iOS, ad esempio relativi alla velocità di alimentazione di ogni singolo dispositivo.

A oggi non è dato sapere se il successore del primo AirPower verrà effettivamente presentato sul mercato, né se Apple possa decidere di recuperarne il nome. La fase di sviluppo sarebbe al momento molto embrionale, solo pochi prototipi sarebbero stati prodotti, di conseguenza non resta che attendere ulteriori indiscrezioni provenienti dalle parti di Apple Park oppure dai più noti leaker.