QR code per la pagina originale

Telegram permetterà le videochiamate di gruppo

Il fondatore di Telegram annuncia l'arrivo delle videochiamate di gruppo entro la fine del 2020.

,

Telegram ha appena raggiunto i 400 milioni di utenti attivi ogni mese e con l’occasione è stato rilasciato un nuovo aggiornamento per tutte le piattaforme che porta con sé una versione migliorata dei quiz, un elenco degli stickers più utilizzati e miglioramenti per l’editor fotografico in-app.

Approfittando di questo traguardo storico, però, il fondatore di Telegram Pavel Durov, lo stesso che ha fondato anche il social network russo VK, ha annunciato che entro la fine del 2020 arriverà una funzionalità molto richiesta dagli utenti: le videochiamate, anche di gruppo.

Vista la crescente popolarità di servizi come Zoom e Houseparty, senza dimenticare Whatsapp e Facebook Messenger che ad oggi risultano tra i più utilizzati per effettuare videochiamate, Telegram sta velocizzando il lavoro per portare sulla piattaforma le videochiamate sicure tra i suoi utenti, sia uno ad uno che in gruppo.

Durov non ha fornito un aggiornamento sull’avanzamento dei lavori, ma si è limitato a lanciare una frecciatina ai servizi concorrenti, spiegando il perché del ritardo di Telegram:

L’attuale lockdown globale ha evidenziato la necessità di uno strumento sicuro per le comunicazioni video. Le videochiamate nel 2020 sono come i messaggi nel 2013. Ci sono applicazioni che sono sicure o funzionali, ma non entrambe le cose. Vogliamo correggere questa cosa e ci stiamo concentrando per portarvi video chiamate sicure di gruppo nel 2020.

Non ci resta che attendere maggiori dettagli e, nel frattempo, utilizzare le tante alternativi disponibili al momento.

Video:LibreOffice 6.3